Sonnolenza al lavoro? 4 strategie per abbatterla, per sempre!

A chi non è mai successo di tornare al lavoro dopo l'ora di pranzo e di sentire quella spiacevole sensazione di sonnolenza che ci lascia senza energia.

Sappiamo tutti quanto sia importante generare energia se vogliamo portare a termine i nostri progetti nel miglior modo possibile.

Questo risulta essere ancor più importante in questo momento storico, dove lo smart working e il remote working si stanno diffondendo sempre più e le aziende hanno meno il controllo dell'energia che le persone riescono ad avere durante tutta la giornata.

In questo articolo ti offriremo quattro consigli per cancellare una volta per tutte le sensazione di abbiocco postprandiale e mantenere l'energia costante anche negli orari più difficili. Quattro consigli che puoi sperimentare nella tua vita e diffondere a tutto il tuo team di lavoro.

 

1. Limita i carboidrati semplici come la pasta, il pane e la pizza

È già, purtroppo, anche se gustosi, questi alimenti non fanno altro che farti impennare la tua glicemia nel sangue con una conseguente stanchezza nel dopo pranzo.

Ma non disperare ci sono molte altre alternative altrettanto gustose che puoi adottare. Un'alternativa su tutte è il grano saraceno, un cereale integrale che può essere associato a delle buonissime verdure o a del pesce.

Un'altra alternativa è la quinoa, un “finto cereale” simile al cous cous. Finto cereale, perché sembra un cereale ma in realtà è una verdura.

Questi due alimenti non contengono glutine e hanno un indice glicemico più basso rispetto agli altri carbroidrati. Questo aiuterà te e il tuo team a mantenere l’energia alta anche dopo pranzo.

 

2. Nella tua pausa pranzo prendi una bella boccata d’aria

Non fare l’errore che fanno molti, ossia quello di rimanere chiuso in ufficio durante l’ora di pranzo o di rimanere tutto il tempo al ristorante. Prenditi qualche minuto per stare all’aria aperta, e se il luogo in cui lavori non è troppo inquinato concediti qualche respiro profondo. Ciò ti avrà permesso di rinfrescare la mente, ritrovare l’energia e tornare al lavoro più attivo che mai.

La respirazione è una pratica che abbiamo dimenticato di svolgere durante la giornata. Crediamo che essa avvenga in autonomia, ma purtroppo non è del tutto vero. La vita ci porta ad avere una respirazione sempre più toracica e meno diaframmatica. Approfitta di questi pochi minuti per iniziare a respirare come un bambino: inspira e gonfia la pancia, espira e sgonfia la pance. È semplice.

3. L’acqua è il tuo miglior alleato

Bere, si sa, ti permette di idratare il tuo corpo. Ma non è solo questo il beneficio dell’acqua. Il cervello, come pochi sanno, non funziona ad “aria” bensì a “liquidi”.

Ciò significa che la benzina del tuo cervello è proprio l’acqua, e più acqua darai al tuo corpo più il tuo cervello funzionerà ottimamente.

Quindi il terzo consiglio che voglio darti è: bevi durante tutto il giorno, dal momento in cui ti svegli a poco prima di andare a letto. La tua bottiglietta d’acqua deve diventare il tuo miglior alleato durante tutta la giornata.

 

4. Se non hai tempo per pranzare organizza qualche pasto veloce

È successo a tutti di avere mille compiti da svolgere e di non avere nemmeno il tempo per pranzare. Fortunatamente non succede spesso, ma a volte capita. Bene, in questi casi ti consiglio di tenere nel tuo armadietto al lavoro, o nella tua borsa, qualche alimento spezza fame che ti possano saziare senza farti venire una fame da lupo quando saranno le 15:00 del pomeriggio. Potrebbe essere della frutta secca coma mandorle, noci, nocciole, anacardi. Te ne basterà una manciata e il tuo livello di energia rimarrà sempre costante. Oppure, se hai un piccolo frigo al lavoro potresti portarti della frutta o della verdura. Come vedi nulla di difficile, è solo questione di organizzazione.

Bene, abbiamo capito che abbattere l’abbiocco postprandiale e incrementare l’energia è più facile di quanto possa sembrare. Ti basterà ridurre i carboidrati “dannosi”, prendere una boccata d’aria durante la tua pausa pranzo, avere sempre con te la tua bottiglia d’acqua e prevenire eventuali contrattempi con della sana organizzazione.

Come sempre, noi di Moonly ti invitiamo a testare su di te questi consigli, e se li riterrai vincenti non ti rimarrà che condividerli con tutto il tuo team di lavoro.

In questo modo avrai portato tutti i tuoi collaboratori ad avere una vita lavorativa, ed extra-lavorativa, più energica, più stimolante e più motivante. 

 

"I nostri talenti sono la risorsa più preziosa che abbiamo in azienda. Teniamoceli stretti e in Benessere!" 

- Team Moonly

 

Il Blog che ti consigliamo di leggere

  

 

Ti andrebbe di fare quattro chiacchiere con un nostro Moonly Hero, riguardo la possibilità di portare il Wellbeing nella tua azienda?

Se sì, che ne dici di fissare la tua Moonly CALL senza impegno?

powered by Typeform