Gestire lo stress aziendale con la "tecnica delle pedine"

La gestione dello stress sta diventando una delle soft skills più richieste al giorno d'oggi, soprattutto dopo l'anno scombussolato che abbiamo appena concluso. Ci sono decine di tecniche da poter far sperimentare ai propri collaboratori.

Questa settimana noi di Moonly abbiamo deciso di offrirti in questo blog un piccolo estratto di una puntata della nostra Audio-Masterclass "Autocontrollo emotivo". Speriamo possa esserti utile come spunto da offrire ai tuoi talenti.

Buona lettura.

- Team Moonly

 

 

" 

La terza tecnica che ti propongo è la ”tecnica delle pedine.“

Immagina di avere tantissime mansioni lavorative da dover svolgere e di non sapere minimamente come fare per portarle tutte a termine. Questo inizia a generare in te una situazione di stress. È come se il tuo cervello al vedere tutte quelle mansioni lavorative si paralizzasse e ti chiedesse: “Da dove inizio?”

Spesso, quando ci troviamo in queste situazioni, siamo così immobilizzati dalle mille faccende da portare a termine che il nostro cervello va totalmente in panne. Bene, in questa situazione entra in gioco la tecnica delle pedine.

Per mettere in atto questa tecnica ti basterà prendere un foglio di carta o le note del tuo smartphone e fare un elenco di tutte le azioni che devi compiere. Una volta realizzato l’intero elenco delle cose da fare ti basterà semplicemente riscriverle in ordine dalla più urgente alla meno urgente, e segnare ogni azione a calendario.

In questo modo avrai un elenco chiaro di cosa è bene fare subito e cosa è meglio fare successivamente, e avrai liberato la testa grazie al fatto di averle messe a calendario.

Ora la domanda che potrebbe sorgere in te è: “cosa centrano le pedine?”

Te lo spiego subito.

Quando abbiamo tante cose da fare e non sappiamo da quale iniziare il nostro cervello vede tutte queste azioni come delle pedine posizionate in modo orizzontale, una di fianco all’altra.

Non dando ad esse un livello di urgenza, il cervello tende a vederle come se fossero tutte urgenti allo stesso modo e così è come se vedesse una serie di soldatini posizionati uno di fianco all’altro.

In questo modo il cervello non riesce a capire quale di queste azioni sia la prima da svolgere, e vedendole tutte davanti a sé si stressa non capendo da dove iniziare. Dal momento in cui creerai un elenco cronologico di tutte le azioni da svolgere permetterai a tutte queste pedine di non essere più disposte una di fianco all’altra bensì in fila indiana, una dietro l’altra.

In questo modo il cervello non riuscirà più a vedere tutte le azioni, ma vedrà solamente la prima azione da svolgere. Vedrà poi la seconda solamente dal momento in cui avrà portato a termina la prima, e vedrà la terza solamente dopo che avrà concluso la seconda azione, e così via.

Ricordati quindi, che lo stress non deriva tanto dalle troppe azioni da svolgere, bensì dal grado di urgenza e priorità che diamo ad esse, grazie ad un attenta pianificazione.

 

Estratto di Autocontrollo emotivo, una Masterclass esclusiva in Moonly.