Come controllare le proprie emozioni e gestire lo stato d'animo.

 

Lo sapevi che l’intelligenza emotiva è una delle soft skills più richieste dalle aziende? 

Se sei un/una giovane che si sta affacciando al mondo del lavoro o vuoi dare uno slancio alla tua carriera, in questo episodio scoprirai come riprendere il controllo delle tue emozioni e come gestire al meglio lo stato d’animo.

Prima di tutto scopriremo il cosiddetto Cerchio del Controllo e come poterlo applicare nella vita di tutti i giorni.

In seguito vedremo tre esercizi pratici che ti avranno permesso di avere un miglior controllo delle tue emozioni.

 

Il 1° episodio di Moonly CAREER sta per iniziare. 

Partiamo!

 

Soft skills intelligenza emotiva


 

Mantieni il focus.

Avvia Moonly Music

 

 

 

 

 

In questo episodio risponderemo alle seguenti domande.

  1. Perché l'intelligenza emotiva sta diventando sempre più importante nel mondo del lavoro?
  2. Qual è un metodo per prendere il controllo delle proprie emozioni?
  3. Che cos'è il cerchio del controllo?
  4. In che modo puoi esercitarti a controllare le tue emozioni?

 



Luna Moonly 

 

 

Come riprendere il controllo delle proprie emozioni.

Comprendere le nostre emozioni e il nostro reale stato d’animo è di fondamentale importanza quando entriamo nel mondo del lavoro.

Quante volte infatti ti è stata posta la domanda: “Come ti senti?” 

La tua risposta potrebbe essere stata “Bene, grazie” oppure “Non molto bene oggi”.

Quante volte però hai dato il vero valore a questa domanda?

 

Valore

 

 

Spesso infatti rispondiamo a domande di questo tipo senza riflettere su come ci sentiamo davvero.

Detto ciò, la bella notizia è che quando ti senti in una situazione emotiva non particolarmente piacevole hai sempre la possibilità di riprendere il controllo di te stesso/a e della situazione che stai vivendo.

 

Controllo emozioni

 

 

Con ciò non significa che potrai prendere il controllo di ogni situazione e di tutto ciò che ti succede.

Il rischio altrimenti è quello di diventare dei maniaci del controllo.

Dobbiamo essere consapevoli che non tutto può essere sotto il nostro pieno controllo. 

A volte ci sono delle situazioni che vanno semplicemente comprese e lasciate andare

 

Lasciare andare le emozioni

 

 

Ora, immagina un cerchio.

Un cerchio dove al suo interno vi sono tutte le cose che sono sotto il tuo pieno controllo, e che puoi facilmente influenzare

Diamo a questo cerchio il nome di “Cerchio del controllo”.

 

Cerchio del controllo delle emozioni

 

 

Bene, all’interno di questo cerchio ci sono tutte quelle azioni che riesci a controllare e influenzare autonomamente, e di cui sei pienamente responsabile.

 

Piena responsabilità emozioni

 

 

Nel tuo Cerchio del controllo potresti ad esempio avere:

  • il rispetto verso i tuoi familiari;
  • la puntualità al lavoro;
  • la gentilezza nei confronti dei tuoi genitori e dei tuoi attuali (o futuri) colleghi;
  • il mantenimento della tua salute psicofisica;
  • etc...

 

Esercizio emozioni 

 

 

Tutte queste sono azioni che sono sotto il tuo pieno controllo.

Sono azioni di cui sei pienamente responsabile.

Ci sono però alcune azioni o avvenimenti che si trovano fuori dal tuo Cerchio del controllo.

Trovandosi al di fuori del tuo cerchio non ha quindi senso darsi delle colpe, arrabbiarsi, rattristarsi o entrare in uno stato d’animo negativo.

 

Emozioni esercizio cerchio

 

 

Ad esempio, se il tuo partner (o il tuo attuale o futuro collega) si arrabbia con te senza alcun reale motivo, non devi sentirti in colpa per ciò che sta facendo. 

Se il tuo comportamento è stato corretto nei suoi confronti, non c’è motivo per il quale tu ti debba sentire responsabile di quell’arrabbiatura. 

 

Motivazione ed emozioni

 

 

Oppure, se viene a mancare una persona importante nella tua vita, è assolutamente normale starci male per un breve periodo.

Poi però avrà poco senso sentirsi colpevoli di qualcosa che non è sotto il proprio controllo.

 

Senso di colpa ed emozioni 

 

 

 

O ancora, se scoppia una guerra, una pandemia o se semplicemente la tua squadra del cuore perde una partita, ha poco senso rimanere in uno stato d'animo negativo per un periodo prolungato. 

La responsabilità non ricade su di te, e non meriti di vivere quello stato d’animo negativo.

 

Non meriti 

 

 

In un primo momento ci può stare il fatto di vivere un’emozione poco piacevole

Una volta che però ci saremo resi conto che quell’avvenimento si trova al di fuori del nostro controllo è bene ricordarsi del nostro cerchio e di non farci influenzare da ciò che si trova all'esterno di esso.

Inoltre, succede spesso di voler cambiare il comportamento delle persone che ci circondano. 

Magari ti è già successo di voler cambiare l’atteggiamento che una determinata persona ha nei tuoi confronti o nei confronti di qualcun altro. 

Bè, anche quest’attività si trova fuori dal nostro Cerchio del controllo.

 

Emozioni fuori dal cerchio

 

 

Di conseguenza, ciò che puoi fare è solamente consigliare a quella persona di migliorare atteggiamento.

È inutile rimanere delusi, tristi, frustrati o arrabbiati per un atteggiamento altrui o per non riuscire a cambiare in meglio quella persona.

 

Delusione, frustrazione, tristezza e arrabbiatura 

 

Ora, la domanda che potresti farti è: “che cosa devo mantenere all’interno del mio Cerchio del controllo?"

 

Cerchio controllo emozioni

 

 

All’interno del tuo cerchio dovrai mantenere solamente i tuoi comportamenti di cui hai il pieno controllo.

 

Pieno controllo delle emozioni

 

 

All’interno del tuo cerchio infatti vi saranno attività quali:

  • portare rispetto nei confronti dei tuoi attuali o futuri colleghi di lavoro;
  • essere preciso/a nello svolgere alcuni compiti;
  • essere organizzato/a in tutto ciò che fai;
  • avere a cuore la tua salute fisica e mentale;
  • acquistare ciò che ritieni funzionale acquistare;
  • ... e tante altre attività che partono da una tua scelta. 

 

Attività cerchio del controllo emotivo 

 

 

Nel tuo Cerchio del controllo puoi decidere:

  • come gestire al meglio il tuo tempo;
  • come organizzare al meglio le tue giornate;
  • quanto tempo dedicare alla tua famiglia;
  • quanti minuti dedicare allo studio o alla lettura di un buon libro. 

 

Cerchio controllo emozioni e attività 

 

 

Tutte queste azioni, che spesso si crede non siano sotto la nostra responsabilità, in realtà lo sono eccome. 

Siamo sempre noi a decidere.

 

Decisione 

 

 

Anche le tue relazioni, almeno in parte, rientrano nel tuo Cerchio del controllo. 

Naturalmente non è sotto la tua responsabilità il fatto che il tuo partner ti maltratti o calpesti i tuoi sogni, ma è tua responsabilità comprendere se è il momento di interrompere la relazione.

 

Interrompere relazione

 

 

Inoltre, un altro aspetto importante per riprendere il controllo delle tue emozioni è quello di decidere come gestire il tuo tempo.

Come ben sappiamo il tempo è una delle risorse più scarse in assoluto.

Dobbiamo imparare a dedicare del tempo di qualità a ciò che noi riteniamo essere “di qualità”. 

Se trascorriamo troppo tempo con persone che ci demotivano o ci rattristano tenderemo a sentirci demotivati e tristi senza alcun motivo specifico.

 

Demotivazione tristezza e emozioni 

 

 

Il fatto di aver trascorso ormai cinque anni della tua vita con un tuo amico o con il tuo partner non significa che dovrai passare il resto della tua vita con esso. 

Ricordati che sei sempre tu a decidere con chi trascorrere le tue giornate, e soprattutto a chi dare più o meno peso nella tua vita. 

 

Capacità decisionale

 

 

Lo stesso discorso vale nel mondo dei social network

Se ti accorgi di visitare spesso un profilo che però ti mette ansia, rabbia o tristezza, smetti semplicemente di guardarlo. 

Scegli di seguire solamente i profili che scaturiscono in te emozioni piacevoli.

Attenzione però: questo non significa che devi diventare dipendente da quella persona, altrimenti rischierai di porgere le chiavi della tua felicità nelle sue mani.

 

Chiavi della felicità ed emozioni 

 

 

Vediamo ora alcuni esercizi pratici.

 

 

 

 

1° esercizio intelligenza emotiva.

Il primo esercizio che ti propongo è un esercizio di consapevolezza riguardo le persone che frequenti abitualmente

Prenditi ora qualche minuto di tempo e inizia a chiederti:

  • Quali sono le persone che mi portano maggiormente stress nella vita?
  • Chi sono le persone che mi rendono una persona ansiosa o triste?
  • C’è qualcuno che tende a farmi arrabbiare facilmente?

 

Stress tristezza ansia arrabbiatura 

 

Una volta che avrai risposto a queste prime tre domande, ti invito a farti altre tre domande.

  • Chi sono le persone che mi rendono felice
  • C’è qualcuno che al solo pensiero riesce a trasmettermi gioia e allegria
  • Quali sono le persone che mi caricano di energia e motivazione?

 

 Felicità, energia, gioia, allegria e motivazione

 

 

Prova a rispondere a queste domande sulle note del tuo smartphone (o sul tuo diario personale), e inizia a riflettere su come indirizzare la tua vita maggiormente su quest’ultima categoria di persone.

 

Momento di riflessione sulle proprie emozioni

 

Basterebbe anche una variazione del 5% verso le persone felici per renderti una persona più felice

Potrebbe essere sufficiente infatti trascorrere dieci minuti alla settimana in meno con una persona triste, e passare quei dieci minuti con una persona felice, per sentirti più felice.

 

Felicità emozioni

 

 

Veniamo ora al secondo esercizio.

 

 

 

 

2° esercizio intelligenza emotiva.

Il secondo esercizio che ti consiglio di svolgere è il seguente.

Una volta che avrai preso le note del tuo smartphone (o il tuo diario personale) ti invito a fare un elenco delle cinque persone che maggiormente ti trasmettono emozioni piacevoli, e delle cinque persone che invece ti trasmettono emozioni spiacevoli.

 

Esercizio emozioni 

 

 

A questo punto, a fianco di ogni persona scriverai quanto tempo trascorri con loro durante la settimana.

 

Tempistiche esercizio emozioni 

 

 

Questo semplice esercizio ti farà rendere conto di come trascorri le tue giornate.

Una volta che sarai consapevole di ciò potrai decidere di dedicare meno tempo ad alcune persone per dedicare più tempo ad altre.

 

Gestione tempo emozioni

 

 

Potrà sembrarti un esercizio banale, ma ti assicuro che una volta fatto rimarrai a bocca aperta

Sono poche le persone che si rendono davvero conto del tempo che trascorrono con gli altri.

 

Dove va il mio tempo? 

 

 

Tutto questo per farti capire che se vuoi prendere il controllo della tua vita e delle tue emozioni, devi prendere il controllo delle tue azioni

Solo in questo modo ti sentirai responsabile di ciò che ti sta accadendo. 

Con ciò non dobbiamo cadere nel tranello di pensare che la responsabilità sia sempre degli altri

La nostra maturità sta proprio nel comprendere cosa stia davvero all'interno del nostro Cerchio del controllo, e cosa invece è bene tenere al di fuori di esso.

 

Cerchio controllo emotivo 

 

 

Molte persone infatti tendono a dare spesso la colpa agli altri, credendo di non avere mai torto.

Questo gesto, che inizialmente potrebbe farci sentire liberi da ogni responsabilità, in realtà ci rende vittime di noi stessi perché nel profondo sappiamo bene di non avere ragione.

 

Vittime emozioni

 

 

D’altro lato non dobbiamo nemmeno sentirci perennemente in colpa

Molte persone si sentono in colpa per il modo in cui vengono trattate dal proprio capo o dal proprio partner.

Oppure si sentono in colpa per non essere riuscite a influenzare una determinata persona e averle impedito di compiere un determinato gesto.

 

Colpevolizzarsi 

 

 

O ancora, molte persone tendono a non sentirsi abbastanza intelligenti, abbastanza belle, abbastanza in forma.

Tutto questo perché qualcuno ha convinto loro di tutto ciò.

In questo caso dobbiamo tornare ad essere realisti e valutare in modo razionale se il nostro senso di colpa ha senso di esistere, o se è solamente frutto di qualche frase pronunciata dalle persone sbagliate.

 

Senso di colpa 

 

Arriviamo ora al terzo esercizio.

 

 

 

 

3° esercizio intelligenza emotiva.

Il terzo esercizio che ti propongo è caratterizzato da una semplice domanda che ti invito a porti ogni volta che ti troverai in uno stato d'animo negativo.

La domanda è la seguente:

"Le emozioni che sto provando stanno provenendo dal mio Cerchio del controllo o mi stanno influenzando dall’esterno?"

 

 

Cerchio controllo emozioni dentro fuori

 

 

Prova a farti questa domanda quando ti senti in uno stato d’animo negativo

Se ti accorgi che le emozioni stanno provenendo dall’esterno non dovrai fare altro che lasciare che tutto scorra, consapevole del fatto che la responsabilità non sta ricadendo su di te.

 

Lasciare che tutto scorra 

 

 

Se invece le emozioni derivano da un comportamento che rientra nel tuo cerchio, ti basterà prendere il controllo della situazione e svolgere quell’azione che andrà a influenzare positivamente il tuo stato d’animo.

 

Riprendere il controllo delle emozioni

 

 

 

 

 

 

Conclusione

Bene, anche questo episodio sta per concludersi.

In questo episodio abbiamo capito come riprendere il controllo delle proprie emozioni attraverso il Cerchio del controllo.

Abbiamo visto esserci attività sotto il nostro pieno controllo e attività che invece non sono di nostra piena responsabilità.

 

Cerchio del controllo emozioni 

 

 

Infine abbiamo visto tre esercizi pratici che potrai sperimentare sulla tua pelle.

  • Grazie al primo esercizio diventerai consapevole delle persone che frequenti abitualmente.
  • Grazie al secondo esercizio saprai quanto tempo trascorri con le 5 persone che maggiormente ti trasmettono emozioni piacevoli e con le 5 persone che invece ti trasmettono emozioni spiacevoli.
  • Infine, grazie al terzo esercizio potrai utilizzare il Cerchio del controllo per affrontare i momenti di difficoltà.

 

Tre esercizio emozioni intelligenza emotiva 

 

 

 

Congratulazioni per aver terminato questo episodio.

Ricordati che il miglior modo per interiorizzare le Human skills è quello di unire la parte teorica con la parte pratica.

Ora sta a te mettere in atto le strategie che hai appena appreso.

Se ti va, condividi questo link con 3 persone che sai già potranno beneficiarne.

In questo modo avrai aiutato altre persone come te a esaltare la propria unicità.

Tutto questo per ridonare dignità all'essere umano.

 

Grazie, e a presto.

Moonly Editorial Team

 

_

Tutti i nostri episodi sono realizzati dal nostro Team editoriale di Psicologi, Business Coach e Consulenti filosofici.

© RIPRODUZIONE RISERVATA