Marco Giorgini

 

Programmatore, Direttore del Natural Language Understanding, appassionato di cultura e creatività.

Questo è solamente un piccolo assaggio dell'unicità di Marco.

Scopriamo il lato umano di expert.ai attraverso gli occhi di Marco Giorgini.

 

 

_

Ciao Marco, raccontaci un po’ di te.

Ciao a tutti! Mi chiamo Marco Giorgini, sono nato a Modena cinquant’anni fa e lavoro in expert.ai da quasi trent’anni, fiero di vederla mantenere tuttora il suo spirito d’origine.

Sono un programmatore - cioè, questa è la definizione che in assoluto mi descrive meglio, ben prima del fatto di essere il Direttore della sezione Natural Language Understanding di expert.ai - e un appassionato di cultura e creatività in tutte le sue forme. 

Adoro cercare di capire come le cose sono collegate tra loro e cosa le rende speciali. Scoprirne delle nuove. E fare esperimenti. Scrivendo, creando giochi, o portando avanti iniziative, online o meno. 

Nota di colore: ho conosciuto mia moglie sul lavoro - anche lei tra i primi dipendenti quando l’azienda ha iniziato a occuparsi di linguaggio. 

 

Lavoro in expert.ai, cultura aziendale in expert.ai, lavorare in expert.ai, carriera lavorativa in expert.ai, clima aziendale in expert.ai, come si lavora in expert.ai, cosa pensano le persone di expert.ai








_

Cosa ti ha portato a entrare in expert.ai?

Appassionato di informatica fin dall’arrivo dei primi home computer, negli anni ‘90, dopo il liceo, sono riuscito a entrare al SINF - un corso parauniversitario a numero chiuso, di due anni, che mi ha permesso di iniziare a studiare in modo completo quello su cui già stavo lavorando.

Qualche giorno dopo avere concluso quel bellissimo ciclo, e nonostante l’imminente obbligo di leva, ho ricevuto varie offerte di lavoro. 

Per puro caso il primo colloquio che ho fatto è stato con l’allora Expert System S.r.l. (ora expert.ai) - e l’incontro con Marco Varone (uno dei fondatori dell’azienda) è stato “fulminante”. 

Avevo fatto una tesi su argomenti paradossalmente già legati al linguaggio, prima ancora che alla linguistica, e quindi la peculiare offerta mi interessava, e il mio aspetto (diciamo almeno grunge) non ha impedito a quel gruppo di giovani imprenditori - tutti usciti dalla mia stessa scuola qualche anno prima - di confermare al volo il loro interesse. 

 

Lavoro in expert.ai, cultura aziendale in expert.ai, lavorare in expert.ai, carriera lavorativa in expert.ai, clima aziendale in expert.ai, come si lavora in expert.ai, cosa pensano le persone di expert.ai




 

 

_

Che definizione daresti al tuo lavoro in expert.ai?

Bella domanda, anche se non sarà facile definire in poche righe il mio lavoro.

Mi occupo del modulo linguistico di base - di quel pezzo di software che analizza i testi nelle varie lingue per restituire i mattoncini di comprensione su cui tutto il resto viene costruito. 

Come già detto, il mio non è un lavoro facilmente definibile, in quanto si parla di un processo che parte prima del programma in sé, qualcosa di molto ampio e interconnesso. E il mio lavoro comprende tantissimi aspetti anche puramente tecnici (non cioè collegati alla linguistica) legati al funzionamento e all’ottimizzazione del tutto. 

È un lavoro complesso, virtualmente “infinito”, ma dal mio punto di vista estremamente emozionante - nonostante la costante consapevolezza che ci sarebbero milioni di cose da fare e migliorare. 

 

Lavoro in expert.ai, cultura aziendale in expert.ai, lavorare in expert.ai, carriera lavorativa in expert.ai, clima aziendale in expert.ai, come si lavora in expert.ai, cosa pensano le persone di expert.ai



 

 

_

Quali sono le caratteristiche che reputi più importanti per svolgere al meglio il tuo lavoro?

Quando si lavora su un progetto enorme e interconnesso è necessario essere in grado di non andare mai nel panico, di avere una visione di insieme costante e di accettare le dure mediazioni con la realtà. 

Il mio lavoro, il più delle volte, è infatti quello di ottimizzare qualche aspetto, non di arrivare a un’implausibile perfezione. 

Naturalmente, oltre a tutto ciò, è necessaria molta competenza tecnica, oltre ad una grande passione per tutto ciò che ruota attorno alla linguistica computazionale e al linguaggio.

 

Lavoro in expert.ai, cultura aziendale in expert.ai, lavorare in expert.ai, carriera lavorativa in expert.ai, clima aziendale in expert.ai, come si lavora in expert.ai, cosa pensano le persone di expert.ai




 

 

_

Cosa apprezzi maggiormente dei tuoi colleghi e delle tue colleghe?

Una cosa fra tutte? La loro diversità! 

Siamo in un ambiente davvero eterogeneo. Ci sono volte nelle quali rimango affascinato dalle doti delle persone che mi circondano. 

Altre volte rimango piacevolemente colpito dal loro background, così diverso dal mio. 

Altre volte ancora, rimango affascinato nell’ascoltarle su argomenti di ogni tipo, legati sia al lavoro, ma anche alle serie TV, agli eventi sportivi in atto in quel periodo, agli episodi di cronaca mondiale. 

Tutto questo mi ha portato a tessere, con alcuni colleghi selezionati, dei veri rapporti di amicizia, oltre che avere un rapporto di profonda stima con il resto delle persone.

Lavoro in expert.ai, cultura aziendale in expert.ai, lavorare in expert.ai, carriera lavorativa in expert.ai, clima aziendale in expert.ai, come si lavora in expert.ai, cosa pensano le persone di expert.ai




 

 

_

Ti va di raccontarci quando ti sei accorto che la forza del team ha fatto la differenza di fronte a una difficoltà?

Se posso permettermi una battuta, più o meno quotidianamente. Sono estremamente contento delle persone del mio team. Penso che, insieme, siamo in grado di svolgere ogni giorno un ottimo lavoro e di fare la differenza. 

Le difficoltà che dobbiamo affrontare non sono (quasi) mai le stesse; l’aspetto positivo è sicuramente quello di poter sempre contare su chi lavora con me.

 

Lavoro in expert.ai, cultura aziendale in expert.ai, lavorare in expert.ai, carriera lavorativa in expert.ai, clima aziendale in expert.ai, come si lavora in expert.ai, cosa pensano le persone di expert.ai






 

_

Che consiglio daresti ai giovani che stanno cercando la propria strada nel mondo del lavoro?

Credo che ogni persona debba capire cosa vuole davvero per sé in piena autonomia. Il lavoro, seppur fondamentale, è solamente uno dei tanti aspetti della vita.

Intendo: se si è motivati, si sa cosa si vuole, il lavoro può essere qualcosa di importante su cui fare investimenti. In quel caso, cercare contatti, relazioni e fare tanta tanta esperienza, dedicandosi anima e corpo, è il consiglio che sicuramente mi sento di dare. 

Se però non si ha ancora un'idea chiara di cosa fare, è forse meglio fare valutazioni più attente - trovare un lavoro che lasci più tempo libero, o la mente meno impegnata - e, nel frattempo, sperimentare e guardarsi intorno.

Nel settore IT le cose cambiano così in fretta che non è detto che sedersi un attimo con un caffè in mano non sia meglio che buttarsi in qualcosa che non ci convince.

Non tutti siamo cablati per fare le stesse cose. È meglio essere un bravo e felice fioraio che uno scontento e insoddisfatto esperto di python. 

 

Lavoro in expert.ai, cultura aziendale in expert.ai, lavorare in expert.ai, carriera lavorativa in expert.ai, clima aziendale in expert.ai, come si lavora in expert.ai, cosa pensano le persone di expert.ai








_

A quali persone consiglieresti di entrare a lavorare in expert.ai?

Consiglio expert.ai alle persone a cui piacciono le sfide o a persone che vogliono provare una realtà lavorativa particolare, all’interno della quale trovare qualche elemento inaspettato a cui appassionarsi. 

L’ambiente, nonostante la presenza anche di mezzo-centenari come me, è giovane e dinamico, e penso che possa essere una bella esperienza. 

Inoltre, grazie all’impegno e alla presenza di figure più senior di ottimo livello, expert.ai è sicuramente un ottimo luogo dove poter crescere professionalmente. 

 

Lavoro in expert.ai, cultura aziendale in expert.ai, lavorare in expert.ai, carriera lavorativa in expert.ai, clima aziendale in expert.ai, come si lavora in expert.ai, cosa pensano le persone di expert.ai






 

_

Cosa ami maggiormente di expert.ai?

Beh, risposta facile per me: ciò che amo di expert.ai è il lavoro tecnico/teorico che faccio, oltre ai colleghi e alle colleghe con cui sono in sintonia. 

Lavoro in expert.ai, cultura aziendale in expert.ai, lavorare in expert.ai, carriera lavorativa in expert.ai, clima aziendale in expert.ai, come si lavora in expert.ai, cosa pensano le persone di expert.ai





 

_

Come descriveresti l’atmosfera lavorativa in expert.ai?

L'atmosfera in expert.ai la definisco professionale e, allo stesso tempo, informale.

Lavoro in expert.ai, cultura aziendale in expert.ai, lavorare in expert.ai, carriera lavorativa in expert.ai, clima aziendale in expert.ai, come si lavora in expert.ai, cosa pensano le persone di expert.ai




 

 

_

In che modo credi che expert.ai sia unica rispetto ad altre aziende?

La tecnologia che expert.ai usa, e tutta l’infrastruttura software, è proprietaria. Questo significa che tutto il lavoro - o quasi - è completamente differente rispetto ad altre aziende che lavorano nello stesso ambito.

Insomma, in expert.ai vi sono sfide diverse, problematiche diverse, risorse diverse. 

Come per la maggior parte delle realtà che sono partite lavorando da “artigiani” su sfide specifiche, questo sta a significare che anche il contesto tende a essere, sì, unico!

 

Lavoro in expert.ai, cultura aziendale in expert.ai, lavorare in expert.ai, carriera lavorativa in expert.ai, clima aziendale in expert.ai, come si lavora in expert.ai, cosa pensano le persone di expert.ai







_

Se dovessi descriverci una cosa per cui ti sei sentito particolarmente fiero in expert.ai cosa ci racconteresti?

In così tanti anni, avrei parecchi momenti, anche recenti e condivisi, da citare - ma mi fa piacere ricordarne qualcuno legato agli inizi, quando c’è stata la copertura mediatica su uno dei primi prodotti realizzati in quel periodo. 

È stato molto bello vedere riconosciuto sui giornali il duro lavoro di squadra, con articoli che paragonavano Modena alla Silicon Valley. 

Ricordo con particolare piacere un trafiletto anche su un numero di Topolino - tra i miei sogni da bambino c’era quello di diventare fumettista e di poter vedere una mia storia su quel giornalino -, e vedere citato qualcosa anche di mio su quelle pagine, pur non essendo in nessun caso paragonabile, mi ha reso profondamente soddisfatto.

Lavoro in expert.ai, cultura aziendale in expert.ai, lavorare in expert.ai, carriera lavorativa in expert.ai, clima aziendale in expert.ai, come si lavora in expert.ai, cosa pensano le persone di expert.ai





 

_

Nonostante viviamo in un mondo molto incerto, cosa ti dà maggior sicurezza nel lavorare in expert.ai?

La capacità di comprensione automatica del linguaggio ha tantissime applicazioni ora, e ne avrà ancora di più domani. 

Il nostro settore, nel tempo, diverrà via via più rilevante e, anche se questo non significa che sia prevedibile quale ruolo expert.ai avrà in futuro, è plausibile supporre che la nostra (già) lunga esperienza possa averne.

Inoltre, a darmi sicurezza, è il fatto che expert.ai sia un’azienda con una lunga storia alle spalle e con diverse sedi in varie parti del mondo.

Nessuna di queste cose garantisce nulla (non lo garantiva neppure prima della pandemia e della guerra a due passi da casa) ma sono cose, se non considerevoli, considerabili.  

 

Lavoro in expert.ai, cultura aziendale in expert.ai, lavorare in expert.ai, carriera lavorativa in expert.ai, clima aziendale in expert.ai, come si lavora in expert.ai, cosa pensano le persone di expert.ai







_

Quali sono i valori di expert.ai che senti particolarmente tuoi?

Il primo, ben presente sin dall’inizio, è quello di “portare a casa il risultato”, associato naturalmente al concetto di “migliorare insieme agli altri”.

Lavoro in expert.ai, cultura aziendale in expert.ai, lavorare in expert.ai, carriera lavorativa in expert.ai, clima aziendale in expert.ai, come si lavora in expert.ai, cosa pensano le persone di expert.ai






 

_

Quando hai capito che expert.ai era l’azienda giusta per te?

Nel periodo in cui ho cominciato a lavorare per questa azienda, iniziavo a lavorare al mattino presto e rimanevo fino alla sera tardi.

Con me in ufficio, stipati, e davanti ad alcuni 286 e un 386, a portare avanti un progetto ambiziosissimo, c’erano praticamente sempre i tre soci (Marco Varone, Paolo Lombardi e Stefano Spaggiari) più il dipendente con più anzianità in assoluto (ovvero Andrea Corradini).  

La conferma che fossi nel posto giusto è arrivata un po’ dopo, quando mi è stato conferito sul campo il ruolo di ricerca che ho tuttora. 

Tuttavia, ero già convinto di essere nel posto giusto!

Lavoro in expert.ai, cultura aziendale in expert.ai, lavorare in expert.ai, carriera lavorativa in expert.ai, clima aziendale in expert.ai, come si lavora in expert.ai, cosa pensano le persone di expert.ai

 



  

 

Scopri altre storie di expert.ai, qui →

Oppure, visita il sito, qui →