Forza interiore e obiettivi aziendali: due facce della stessa medaglia

L'efficienza di un'azienda può essere influenzata dalla forza interiore dei propri talenti? E di conseguenza, la forza interiore può nascere dalla formulazione corretta dei problemi obiettivi personali e professionali?

Questa settimana noi di Moonly abbiamo deciso di offrirti in questo blog un estratto di una delle nostre Masterclass relative alla forza interiore. Speriamo possa esserti utile come spunto da offrire ai tuoi talenti.

Buona lettura.

- Team Moonly

 

 

"

Nella scorsa puntata abbiamo scoperto quanto la coerenza sia una delle più importanti alleate della nostra forza interiore. In questa puntata, vedremo un’altra importante risorsa per diventare più forti, ossia la capacità di porsi e conseguire i nostri obiettivi.

Quando iniziamo a parlare dei nostri obiettivi, utilizziamo spesso frasi come “vorrei”, “spero”, “sarebbe bello”, “mi piacerebbe”…

Queste frasi, all’apparenza insignificanti, nascondono in realtà una nostra debolezza interiore e una nostra insicurezza. Non credi?

Pensa all’ultima volta che ti sei posto un obiettivo e hai utilizzato parole come “sarebbe bello” oppure “mi piacerebbe”. Sinceramente, come ti sentivi in quel momento? Eri pronto alla sfida che ti si metteva davanti? O avevi paura di non riuscire a portare a termine quel risultato?

Vedi, le frasi che ti ho citato prima sono frasi che non portano a nessuna meta e a nessun obiettivo specifico. Anzi, le persone che le utilizzano vivono la vita senza darsi dei veri obiettivi e questo significa vivere alla mercé di quello che succede o di un possibile avvenimento. Vivono basando la loro vita su una possibile telefonata che potrebbe arrivare, su un possibile appuntamento che potremmo ricevere, sulla fortuna che speriamo bussi alla nostra porta o alla sfortuna che speriamo se ne vada da casa nostra.

Detto ciò, se vogliamo aumentare il nostro livello di forza interiore, dobbiamo imparare a porci degli obiettivi e essere in grado di portarli a termine. Per fare ciò, esistono molte tecniche, ma ciò che voglio fare ora è proporti tre domande che ti consiglio di farti ogni volta che vuoi porti un nuovo obiettivo.

Vediamo quindi queste 3 domande.

 

Prima domanda: Cosa desidero raggiungere?

Questa potrebbe sembrare una domanda scontata, ma se ci pensi bene, quante volte ti poni questa domanda durante la settimana? Ogni obiettivo dovrebbe essere collegato a questa domanda, e alla conseguente risposta. Naturalmente esistono obiettivi a breve scadenza e obiettivi a lunga scadenza. Obiettivi molto ambiziosi e obiettivi più semplici da portare a termine, ma comunque importanti. In ogni caso, grande o piccolo che sia il tuo obiettivo, parti sempre con questa domanda: “cosa desidero raggiungere?”

 

 

Seconda domanda: Come intendo raggiungere la meta?

Dopo esserti fatto la prima domanda, arriva la seconda, ossia: in che modo riuscirai a raggiungere il tuo obiettivo? Anche questa potrebbe sembrare un’ulteriore domanda scontata, ma pensaci bene, quante persone vedi porsi obiettivi e non chiedersi in che modo potranno raggiungere tali risultati? Avere un obiettivo non basta, bisogna avere una strategia per raggiungerlo. Il rischio altrimenti è quello di vederlo finire accanto ai sogni riposti nel cassetto di camera tua.

Devi identificare tutte le azioni che ti avranno permesso di tagliare il traguardo. Quali saranno i passi del tuo cammino verso la vetta?

 

 

Terza domanda: in che modo monitorerò il percorso?

Analizzare e monitorare noi stessi è la chiave della nostra crescita personale e professionale. Coloro che riescono a raggiungere con fermezza i propri obiettivi sono quelle persone che continuano ogni giorno a monitorare i propri progressi ed eventualmente modificare la rotta se essa non sta andando verso la direzione del nostro obiettivo. Gli imprevisti e le distrazioni sono sempre dietro l’angolo. Non vi è obiettivo che non porti con se qualche cambio di rotta. Per questo motivo dobbiamo imparare a monitorarci e a valutare giorno dopo giorno se il percorso che stiamo facendo è quello che ci porterà con maggior efficienza al nostro obiettivo.

 

Queste tre domande, oltre a prepararti all’obiettivo, installeranno in te una maggior forza interiore, che porterai con te durante il tragitto. Darsi degli obiettivi, come abbiamo capito, è una delle chiavi di successo per incrementare la nostra forza interiore. Chi si dà degli obiettivi è più forte interiormente e quindi è più capace di indirizzare il proprio destino verso ciò che vuole.

Naturalmente gli obiettivi devono essere agiti. Nessuna montagna può essere scalata senza compiere tutti i passi necessari. Stessa cosa vale per gli obiettivi che ci poniamo nella vita. Senza le nostre azioni non potremo mai portarlo a compimento.

Certo, non sempre è facile compiere quel passo. Le azioni che compiamo ogni giorno sono sicuramente di natura fisica, ma ogni azione è anche il riflesso di ciò che ci accade nella mente, ovvero dei nostri processi mentali.

Immagina di voler andare nelle Dolomiti per fare una bella passeggiata. Preparare lo zaino potrebbe risultare facile: dopotutto ci basterà inserire al suo interno una bottiglia d’acqua fresca, qualche snack e una giacca a vento in caso ci possa servire. Anche svegliarsi la mattina presto non dovrebbe essere difficile: basterà semplicemente uscire dal letto caldo e fare un’ottima colazione.

Nonostante la facilità di queste azioni è la mente il più grande ostacolo. La mente potrebbe non avere voglia di preparare lo zaino e allo stesso tempo potrebbe tenerci incollati al letto fino a mezzogiorno senza offrirci la possibilità di esplorare le splendide montagne dolomitiche.

Per questo motivo dobbiamo renderci conto che ogni azione che compiamo nella vita è caratterizzata sia da un gesto fisico che da un gesto mentale. La nostra bravura sarà quella di unire mente e corpo per implementare quell’azione nella nostra vita.

La parola “implementare” è proprio il termine corretto in questo momento. Molte persone si pongono svariati obiettivi senza però implementare le azioni necessarie per raggiungerli.

Quindi fai attenzione a come vivi e alle azioni che compi ogni giorno. Spesso viviamo in modo sbadato senza sapere ciò che davvero stiamo facendo. Comprendere il senso che sta dietro ad ogni cosa che facciamo ci farà sentire più padroni della nostra vita, e avremo uno stimolo per accrescere la nostra forza interiore.

 

Ricapitolando quindi, ogni volta che vorrai porti un obiettivo fatti le tre domande che abbiamo visto in questa puntata:

  • Prima domanda: Cosa desidero raggiungere?
  • Seconda domanda: Come intendo raggiungere la meta?
  • Terza domanda: In che modo monitorerò il percorso?

Una volta che ti sarai fatto queste tre domande sarai pronto per puntare alla vetta e raggiungere il tuo ambizioso obiettivo.

Bene, anche per questa puntata è tutto. Noi ci vediamo nella prossima puntata dove scopriremo come dare un senso ai fallimenti e all’insoddisfazione che a volte viviamo nella vita.

Ciao, a presto!  

"

  

Estratto di Più forza in te, una Masterclass esclusiva in Moonly.