Petro, il giovane cipriota


Petro, un giovane ragazzo cipriota, ha da poco incontrato una donna.

Una donna strana, particolare, empatica.

Dopo aver captato le difficoltà che Petro sta avendo al lavoro - dal punto di vista comunicativo -, la donna lo invita ad approfondire una delle tante leggende che avvolgono l’isola di Cipro.

Cosa accadrà in seguito a quell’incontro?

Ce la farà Petro a perfezionare la comunicazione con i propri colleghi e le proprie colleghe?

E soprattutto, scoprirà come offrire loro dei feedback degni del suo innato talento?

Scopriamolo ora, immergendoci nella sua storia.



Gestire i feedback al lavoro, come gestire al meglio i feedback

 

 

 

_

Petro, il giovane cipriota

Petro è un giovane ragazzo cipriota originario di Nicosia, capitale di Cipro, paese ricco di miti e leggende.


Come offrire feedback ai colleghi, come dare dei feedback alle persone




Una sera, terminato il lavoro presso la piccola azienda di consulenza per la quale opera, Petro incontra - a pochi passi dal parcheggio dell’ufficio - una donna.







«Ragazzo, dove stai andando?»

Come gestire i feedback: la gestione del feedback sul posto di lavoro





«Sto andando a casa, signora.»

Feedback: come offrire feedback di qualità al lavoro





«A casa? Sbaglio o nell’ultimo periodo la comunicazione con alcuni tuoi colleghi non è stata delle migliori?»

Come gestire i feedback: la gestione del feedback sul posto di lavoro





«E lei come fa a saperlo?» chiese incuriosito il giovane cipriota.

Feedback: come offrire feedback di qualità al lavoro





«Mi piace la tua curiosità. Immagino conoscerai la leggenda della spiaggia di Petra tou Romiou.»

Come gestire i feedback: la gestione del feedback sul posto di lavoro





«Signora, Cipro è ricolma di leggende. A volte faccio addirittura fatica a comprendere cosa sia reale e cosa sia immaginario.»

Feedback: come offrire feedback di qualità al lavoro





«Quale leggenda conosci, ragazzo?»

Come gestire i feedback: la gestione del feedback sul posto di lavoro





«Beh, conosco la leggenda della luna piena.»

Feedback: come offrire feedback di qualità al lavoro





«E cosa dice questa leggenda?»

Come gestire i feedback: la gestione del feedback sul posto di lavoro





«Secondo una leggenda,» disse il ragazzo, «le persone che fanno il bagno sotto la luna piena, nude, nuotando attorno ai faraglioni, diventano immortali e rimangono giovani per sempre.»

Feedback: come offrire feedback di qualità al lavoro





«Oh, è una bellissima leggenda, la tua. Quella che intendo io, però, è una leggenda molto più concreta. Sono certo che ti avrà aiutato a migliorare la comunicazione con le persone che lavorano con te.»

Come gestire i feedback: la gestione del feedback sul posto di lavoro





«Ok signora. Potrebbe dirmi di che leggenda sta parlando?»

Feedback: come offrire feedback di qualità al lavoro





«La scoprirai da solo, caro ragazzo. La spiaggia Petra tou Romiou ti sta aspettando.» disse la donna, allontanandosi di fretta.

Come gestire i feedback: la gestione del feedback sul posto di lavoro





«Signora, dove sta andando?» urlò il ragazzo, vedendo la donna correre lontano.

Feedback: come offrire feedback di qualità al lavoro





Nulla da fare.

La donna, ormai, era sparita.

Il giovane cipriota, incuriosito, tornò al parcheggio.

Prese la macchina e, senza pensarci due volte, si diresse verso la spiaggia di Petra tou Romio.

Dopo un'ora e mezza d’auto, il ragazzo giunse in prossimità della famosa spiaggia cipriota, a pochi chilometri dalla cittadina di Paphos, famosa per essere la città natale di dea Afrodite.







«Sono ormai un paio d’anni che non vengo da queste parti.» pensò Petro, iniziando a riflettere su come la donna fosse riuscita a convincerlo - in così poco tempo - a dirigersi nella parte più meridionale del Paese.

Feedback: come offrire feedback di qualità al lavoro





Il giovane cipriota scese dalla macchina e si incamminò verso la spiaggia.

Il mare, nonostante il sole stesse tramontando proprio in quel momento, offriva ancora i suoi colori magici.

La spiaggia, caratterizzata da grossi ciottoli biancastri e calpestata dai piedi di Petro, offriva un suono particolare.

Da lontano si intravedevano dei maestosi faraglioni di roccia.







«Wow, che colori!» esclamò Petro, ammirando la luce rossastra del tramonto riflettersi sull’acqua.

Feedback: come offrire feedback di qualità al lavoro





Non vi era alcuna persona lungo la spiaggia.

Di fronte al ragazzo, in mezzo al mare, una roccia. Anch’essa baciata dagli ultimi raggi del sole.

Ad un certo punto, un dolce suono avvolse l’intero paesaggio.







«Che cos’è questo suono?» sussurrò Petro.

Feedback: come offrire feedback di qualità al lavoro





Il ragazzo non fece nemmeno in tempo per guardarsi attorno, che lì, davanti ai suoi occhi, vicino ad una roccia, emerse dal mare una splendida creatura.

Il suo corpo, incantevole.

I suoi capelli, dorati.

I suoi occhi, tra l’azzurro e il verde.

Il suo volto, amorevole.

Era una dea.







«Buonasera ragazzo.»

Feedback: come gestirlo e come migliorare la ricezione dei feedback





«Buonasera signora.» disse Petro, incantato dalla bellezza della dea.

Feedback: come offrire feedback di qualità al lavoro





«Qual buon vento ti porta nel luogo dove sono nata?»

Feedback: come gestirlo e come migliorare la ricezione dei feedback





«Mi è stato detto che avrei scoperto una leggenda. Una leggenda che mi avrebbe saputo aiutare.»

Feedback: come offrire feedback di qualità al lavoro





«Le tue parole mi fanno ipotizzare che tu sia alla ricerca di un aiuto. Non è così?»

Feedback: come gestirlo e come migliorare la ricezione dei feedback





«Sì, in qualche modo sì.» confermò il ragazzo.

Feedback: come offrire feedback di qualità al lavoro





«E dimmi, qual è il nome che tuo padre e tua madre hanno voluto donarti?»

Feedback: come gestirlo e come migliorare la ricezione dei feedback





«Mi chiamo Petro. Lei, signora?»

Feedback: come offrire feedback di qualità al lavoro





«Il mio nome? Non mi hai ancora riconosciuta?» chiese un po’ stupida la dea.

Feedback: come gestirlo e come migliorare la ricezione dei feedback





«Ehm, no. Mi dispiace.»

Feedback: come offrire feedback di qualità al lavoro





«Ragazzo, non dispiacerti per ciò che non sai. Apprezzati per ciò che sai, e amati per ciò che saprai.»

Feedback: come gestirlo e come migliorare la ricezione dei feedback





La dea fermò per un istante le sue dolci parole.

Poi, si presentò.







«Io sono Afrodite, la dea della bellezza e dell’amore.»

Feedback: come gestirlo e come migliorare la ricezione dei feedback





Il giovane cipriota rimase incredulo e immobile.

Per qualche istante si sentì imbarazzato nel non averla riconosciuta.







«Signora, mi perdoni. Non l’avevo riconosciuta.»

Feedback: come offrire feedback di qualità al lavoro





«È tutto ok, Petro. Sono o non sono la dea dell’amore?» chiese sorridendo la dea.

«L’amore non è solamente la magia che si crea fra due partner. L’amore nasce in molte aree della vita.»

Feedback: come gestirlo e come migliorare la ricezione dei feedback





«Vuole dirmi che l’amore può essere donato anche a persone esterne al nostro cerchio familiare?»

Feedback: come offrire feedback di qualità al lavoro





«Sì, ragazzo. Anche la comunicazione che adottiamo con le persone può essere considerata un gesto d’amore.»

Feedback: come gestirlo e come migliorare la ricezione dei feedback





«Non lo sapevo.» replicò il ragazzo.

Feedback: come offrire feedback di qualità al lavoro





«Oh, Petro. Sono molte le cose che non sappiamo. Pensa che io, dea Afrodite, sono nata proprio qui, su questa spiaggia. Pochi però lo sanno.

Pochi approfondiscono le leggende di questo splendido Paese.»

Feedback: come gestirlo e come migliorare la ricezione dei feedback





«Vuole dirmi che è nata qui?»

Feedback: come offrire feedback di qualità al lavoro





«Sì, giovane talentuoso. Sono nata qui. E tu invece? Dove sei nato? E soprattutto, raccontami un po’ come sta andando la tua vita.»

Feedback: come gestirlo e come migliorare la ricezione dei feedback





«Io vivo a Nicosia, signora. Lavoro in una società di consulenza. E nel tempo libero mi piace giocare a calcio con i miei amici.»

Feedback: come offrire feedback di qualità al lavoro





«Mmm, complimenti. Partiamo un po’ dal tuo lavoro: come sta andando in quest’ultimo periodo?»

Feedback: come gestirlo e come migliorare la ricezione dei feedback





«Abbastanza bene, signora.» disse il ragazzo, abbassando leggermente il capo.

Feedback: come offrire feedback di qualità al lavoro





«Qualcosa mi dice che il tuo abbastanza bene potrebbe essere rafforzato. Sbaglio?»

Feedback: come gestirlo e come migliorare la ricezione dei feedback





«Non sbaglia.» rispose il giovane cipriota, dopo un momento di riflessione.

Feedback: come offrire feedback di qualità al lavoro





«Ok, e cosa dovrebbe accadere affinché il tuo abbastanza bene possa rafforzarsi?»

Feedback: come gestirlo e come migliorare la ricezione dei feedback





«Forse dovrei imparare a comunicare al meglio con i miei colleghi e le mie colleghe.»

Feedback: come offrire feedback di qualità al lavoro





«Oh, che bello! La comunicazione è un’area che amo molto. Tu l’ami, Petro?»

Feedback: come gestirlo e come migliorare la ricezione dei feedback





«Ehm, così così.»

Feedback: come offrire feedback di qualità al lavoro





«D’accordo. E dimmi: avresti voglia di potenziare le tue doti comunicative?»

Feedback: come gestirlo e come migliorare la ricezione dei feedback





«Beh, se questo mi avrà aiutato a rafforzare l’intesa con le persone con le quali lavoro, sì.»

Feedback: come offrire feedback di qualità al lavoro





«Mi piace la tua affermazione. Secondo te, potenziare la comunicazione, ti avrà aiutato a rafforzare l’intesa con le persone?»

Feedback: come gestirlo e come migliorare la ricezione dei feedback





Il giovane cipriota si prese un momento per riflettere.







«Beh, sì. Credo proprio di sì.»

Feedback: come offrire feedback di qualità al lavoro





«Ottimo Petro. Ora ti chiedo: in cosa credi di dover migliorare, nello specifico?»

Feedback: come gestirlo e come migliorare la ricezione dei feedback





«Credo che un’area sulla quale devo performare meglio sia il mio modo di offrire feedback alle persone.»

Feedback: come offrire feedback di qualità al lavoro





«Oh, ma è magnifico! Il feedback è uno dei gesti d’amore più potente in assoluto. Lo sapevi?»

Feedback: come gestirlo e come migliorare la ricezione dei feedback





«No, signora. Non lo sapevo.»

Feedback: come offrire feedback di qualità al lavoro





«E ora, lo sai?»

Feedback: come gestirlo e come migliorare la ricezione dei feedback





«Beh, sì.»

Feedback: come offrire feedback di qualità al lavoro





«E il fatto di saperlo, è sufficiente?»

Feedback: come gestirlo e come migliorare la ricezione dei feedback





«Non credo.»

Feedback: come offrire feedback di qualità al lavoro





«E cos’altro credi?»

Feedback: come gestirlo e come migliorare la ricezione dei feedback





«Credo che dovrò capire come offrire un miglior feedback.»

Feedback: come offrire feedback di qualità al lavoro





«Benissimo, Petro! Dimmi un po’: attualmente, in che modo offri un feedback alle persone?»

Feedback: come gestirlo e come migliorare la ricezione dei feedback





«Ehm, diciamo che vado molto a braccio.»

Feedback: come offrire feedback di qualità al lavoro





«A braccio?»

Feedback: come gestirlo e come migliorare la ricezione dei feedback





«Sì, a braccio. Non ho un metodo.»

Feedback: come offrire feedback di qualità al lavoro





«E credi che potrà esserti utile un metodo?»

Feedback: come gestirlo e come migliorare la ricezione dei feedback





«Sì, mi farebbe comodo.»

Feedback: come offrire feedback di qualità al lavoro





«Ottimo Petro. Ti faccio un’altra domanda: preferisci conoscere un metodo per offrire un feedback in seguito a un’attività andata bene, o in seguito a un'attività andata meno bene?»

Feedback: come gestirlo e come migliorare la ricezione dei feedback





«Vuole dirmi che ci sono metodi diversi dell’offrire un feedback?»

Feedback: come offrire feedback di qualità al lavoro





«Beh, sì. Nonostante entrambi i metodi abbiano alla base un gesto d’amore, esiste sia un metodo per regalare un feedback in seguito a una vittoria, sia in seguito a una sconfitta.

Un po’ come nel calcio. Si può vincere, ma si può anche perdere.»

Feedback: come gestirlo e come migliorare la ricezione dei feedback





«Capisco signora. E lei crede di potermi aiutare?»

Feedback: come offrire feedback di qualità al lavoro





«Io? Sì, credo di poterti far riflettere. La tua riflessione, poi, ti avrà aiutato.

L’amore che andrai ad elargire alle persone è già dentro di te, ricordatelo.»

Feedback: come gestirlo e come migliorare la ricezione dei feedback





La donna bloccò le sue parole e, per qualche secondo, si mise ad ammirare le sfumature del mare.

Il giovane cipriota ne approfittò per riflettere sulle prime parole della dea, facendosi cullare dalla schiuma biancastra del mar Mediterraneo.







«Ragazzo,» riprese a parlare la dea, «che ne dici se partiamo col riflettere sui feedback in seguito a una vittoria?»

Feedback: come gestirlo e come migliorare la ricezione dei feedback





«Intende i feedback da offrire dopo un piccolo successo ottenuto?» chiese conferma il giovane cipriota.

Feedback: come offrire feedback di qualità al lavoro





«Sì Petro, esatto. Immagino che in seguito a un piccolo successo, tu abbia desiderio di offrire un feedback alla persona che ha ottenuto tale successo. Dico bene?»

Feedback: come gestirlo e come migliorare la ricezione dei feedback





«Sì, assolutamente.» confermò il giovane cipriota.

Feedback: come offrire feedback di qualità al lavoro





«Bene. Lo sapevi che il modo più amoroso per offrire un feedback in seguito a una vittoria è basato su due semplici parole?»

Feedback: come gestirlo e come migliorare la ricezione dei feedback





«Solamente due parole? Vuole dirmi che mi basterà pronunciare solamente due parole?»

Feedback: come offrire feedback di qualità al lavoro





«Oh, sarebbe fantastico poter utilizzare solamente due vocaboli. Ciò che intendevo dire, è che per offrire un feedback amoroso ti basterà ricordarti di due parole: cosa e perché

Feedback: come gestirlo e come migliorare la ricezione dei feedback





«Scusi signora, sono cosa e perché le due parole che dovrò ricordarmi?»

Feedback: come offrire feedback di qualità al lavoro





«Sì, ragazzo. Cosa e perché

Feedback: come gestirlo e come migliorare la ricezione dei feedback





«Signora, le andrebbe di essere più chiara?»

Feedback: come offrire feedback di qualità al lavoro





«Certo Petro, ti racconto tutto in modo molto molto chiaro. Chiaro come la schiuma azzurrina che i tuoi occhi stavano ammirando poco fa.» replicò la dea, prendendosi un momento di pausa.

Feedback: come gestirlo e come migliorare la ricezione dei feedback





«Vedi ragazzo,» proseguì la dea, «quando vogliamo offrire un feedback a una persona in seguito a una sua vittoria, ci basterà creare un semplice discorso che risponda a due domande. Le due domande sono:

  • Cosa ha fatto bene?
  • Perché lo ha fatto bene? 
Feedback: come gestirlo e come migliorare la ricezione dei feedback





Tutto qui.»

Feedback: come gestirlo e come migliorare la ricezione dei feedback





«Tutto qui?» domandò il ragazzo, un po’ incerto. «Basterà creare un discorso partendo dalle parole cosa e perché per trasmettere amore verso la persona?»

Feedback: come offrire feedback di qualità al lavoro





«Certo Petro. Ti va se diamo alla luce qualche esempio concreto?

Non vorrei mai che le mie parole trasmettessero troppa teoria. Sai bene quanto la teoria valga ben poco, se non accompagnata da dell'amorevole pratica.»

Feedback: come gestirlo e come migliorare la ricezione dei feedback





«Sì, volentieri. Mi dica pure.»

Feedback: come offrire feedback di qualità al lavoro





«Oh, sarai tu a dire. Sarai tu, caro Petro, a propormi qualche bell’esempio.»

Feedback: come gestirlo e come migliorare la ricezione dei feedback





«Cosa intende, signora?»

Feedback: come offrire feedback di qualità al lavoro





«Ora ti spiego. Ti andrebbe di dirmi il nome di una tua collega?»

Feedback: come gestirlo e come migliorare la ricezione dei feedback





«Clio! Clio è un mia collega.» disse il giovane cipriota.

Feedback: come offrire feedback di qualità al lavoro





«Wow, che bel nome. Se non sbaglio Clio è un nome molto in voga in Grecia. Corretto?»

Feedback: come gestirlo e come migliorare la ricezione dei feedback





«Sì, credo proprio di sì.»

Feedback: come offrire feedback di qualità al lavoro





«Bene Petro. Ora dimmi: qual è un piccolo successo che Clio ha ottenuto in questi ultimi mesi? Prova a riportare alla mente una sua piccola vittoria.

Feedback: come gestirlo e come migliorare la ricezione dei feedback





Il giovane cipriota rivolse lo sguardo verso due enormi faraglioni a qualche centinaio di metri da lavoro.

I suoi pensieri fluirono ad un avvenimento specifico accaduto negli ultimi mesi.







«Ok, signora. Ho pensato a un piccolo successo ottenuto da parte di Clio.»

Feedback: come offrire feedback di qualità al lavoro





«Bene, ti andrebbe di condividerlo con me?» chiese cordialmente dea Afrodite.

Feedback: come gestirlo e come migliorare la ricezione dei feedback





«Sì, certo. Clio è riuscita a chiudere un ottimo contratto con un’azienda molto importante.»

Feedback: come offrire feedback di qualità al lavoro





«Ok. E, secondo il tuo punto di vista, cosa le ha permesso di chiudere quel contratto?»

Feedback: come gestirlo e come migliorare la ricezione dei feedback





«A mio parere,» disse il giovane cipriota, «tutto è partito dalla strategia che ha adottato per interfacciarsi con l’Amministratrice delegata dell’azienda cliente. È stata molto abile.»

Feedback: come offrire feedback di qualità al lavoro





«Fantastico!» esclamò la dea. «E dimmi: in che modo potresti offrire a Clio un feedback denso d’amore?»

Feedback: come gestirlo e come migliorare la ricezione dei feedback





«Intende un feedback basato sulle parole cosa e perché?» chiese il giovane cipriota.

Feedback: come offrire feedback di qualità al lavoro





«Sì, Petro. Prova a riflettere su come potresti offrirle un feedback degno del tuo innato talento.»

Feedback: come gestirlo e come migliorare la ricezione dei feedback





Il giovane cipriota bloccò la risposta che stava uscendo dalla sua bocca e, prendendosi una pausa, rifletté per qualche minuto.

Cominciò a gironzolare lentamente lungo la spiaggia dorata, cercando un modo per offrire un feedback che possa essere amorevole, e allo stesso tempo elegante.







«Ok, ce l’ho!» esclamò Petro, tornando velocemente nel luogo dove aveva incontrato la dea.

Feedback: come offrire feedback di qualità al lavoro





«Bene ragazzo, dimmi pure il feedback che doneresti a Clio.»

Feedback: come gestirlo e come migliorare la ricezione dei feedback





«Il mio feedback sarebbe questo.

Clio, ho notato il tuo modo di entrare in contatto con l’Amministratrice delegata della nostra nuova azienda cliente e, vedendo la sua reazione positiva e il suo entusiasmo, voglio farti complimenti per ciò che hai fatto.”

Feedback: come offrire feedback di qualità al lavoro





Come le sembra, signora?»

Feedback: come offrire feedback di qualità al lavoro





«Davvero ottimo, ragazzo. Ho visto che, all’interno del tuo feedback, hai integrato sia la parola cosa che la parola perché

Sapresti spacchettarmi il tuo discorso così da capire insieme come tu sia riuscito a svolgere quanto ti ho indicato?»

Feedback: come gestirlo e come migliorare la ricezione dei feedback





«Certo, signora. Nella prima parte del discorso ho voluto rispondere alla domanda “Cosa ha fatto bene?”

Nella seconda parte, invece, ho voluto rispondere alla domanda “Perché lo ha fatto bene?”.»

Feedback: come offrire feedback di qualità al lavoro





«Ok Petro, potresti rispolverarmi qual è stata la prima parte del tuo discorso?»

Feedback: come gestirlo e come migliorare la ricezione dei feedback





«La prima parte è stata questa:

“Clio, ho notato il tuo modo di entrare in contatto con l’Amministratrice delegata della nostra nuova azienda cliente“.»

Feedback: come offrire feedback di qualità al lavoro





«Ok, e con questa frase hai risposto alla domanda “Cosa ha fatto bene Clio?”. Corretto?» chiese conferma la dea.

Feedback: come gestirlo e come migliorare la ricezione dei feedback





«Sì, corretto. Il cosa sta nel suo modo di essere entrata in contatto con l'Amministratrice delegata.»

Feedback: come offrire feedback di qualità al lavoro





«Benissimo. Sapresti ribadirmi anche la seconda parte del tuo amorevole discorso?»

Feedback: come gestirlo e come migliorare la ricezione dei feedback





«Sì, la seconda parte è stata questa:

“E, vedendo la sua reazione positiva e il suo entusiasmo, voglio farti complimenti per ciò che hai fatto.”

Feedback: come offrire feedback di qualità al lavoro

 

 

 

In poche parole,» continuò il ragazzo, «il perché sta nel fatto di aver visto l’Amministratrice delegata soddisfatta. Questo significa che il suo modo di atteggiarsi è stato eccellente!»

Feedback: come offrire feedback di qualità al lavoro





«Ok Petro, mi è chiaro. Quindi in questa seconda fase hai voluto rispondere alla domanda “Perché lo ha fatto bene?”. Giusto?»

Feedback: come gestirlo e come migliorare la ricezione dei feedback





«Sì, giusto! Il suo modo di comunicare è stato eccellente perché l’Amministratrice delegata è stata soddisfatta.» esclamò il ragazzo, fiero di sentir pronunciare da parte della dea le sue stesse parole.

Feedback: come offrire feedback di qualità al lavoro





«Ottimo. Hai fatto davvero un bel lavoro. Come vedi è stato molto semplice. Non è così?»

Feedback: come gestirlo e come migliorare la ricezione dei feedback





«Sì, non è stato difficile. Ho semplicemente risposto alle due domande che mi ha offerto poco fa, collegandole con un semplice “e”.»

Feedback: come offrire feedback di qualità al lavoro





«Splendido!» esclamò la dea, tornando in silenzio.

Feedback: come gestirlo e come migliorare la ricezione dei feedback





Il giovane cipriota, notando la dea silenziosa, colse la palla al balzo per farle una domanda.







«Signora, posso porle un quesito?»

Feedback: come offrire feedback di qualità al lavoro





«Sì, dimmi pure.» disse la dea, interrompendo il suo breve silenzio.

Feedback: come gestirlo e come migliorare la ricezione dei feedback





«Come dovrò comportarmi nel caso il feedback debba essere dato in seguito a una piccola sconfitta o a un piccolo insuccesso?»

Feedback: come offrire feedback di qualità al lavoro





«Ottima domanda. In questo caso, alle parole perché e cosa dovremo aggiungerne un’altra.»

Feedback: come gestirlo e come migliorare la ricezione dei feedback





«Quale parola?» chiese incuriosito il giovane cipriota.

Feedback: come offrire feedback di qualità al lavoro





«Secondo te, Petro, quale potrebbe essere la parola da aggiungere?»

Feedback: come gestirlo e come migliorare la ricezione dei feedback





«Quando?» propose il giovane.

Feedback: come offrire feedback di qualità al lavoro





«Non proprio.»

Feedback: come gestirlo e come migliorare la ricezione dei feedback





«Dove

Feedback: come offrire feedback di qualità al lavoro





«Ci sei quasi.»

Feedback: come gestirlo e come migliorare la ricezione dei feedback





«Come

Feedback: come offrire feedback di qualità al lavoro





«Bravissimo! Come è esattamente il vocabolo che accompagnerà le parole perché e cosa

Feedback: come gestirlo e come migliorare la ricezione dei feedback





«D’accordo signora, e quali saranno le domande alle quali dovrà rispondere offrendo un feedback di questo tipo?»

Feedback: come offrire feedback di qualità al lavoro





«Bella domanda, ragazzo. Secondo te? Quali saranno le tre domande che dovrai porti?»

Feedback: come gestirlo e come migliorare la ricezione dei feedback





«Beh, dovendo offrire un feedback in seguito a un piccolo insuccesso, credo che le domande potranno essere:

  • Cosa ha fatto poco bene?
  • Perché lo ha fatto poco bene?
  • Come potrebbe farlo meglio? 
Feedback: come offrire feedback di qualità al lavoro






È corretto?» chiese conferma il giovane cipriota.

Feedback: come offrire feedback di qualità al lavoro





«Ragazzo, te l’ho già detto che hai un grande talento?» domandò la dea, facendo capire al giovane cipriota la bontà della sua risposta.

Feedback: come gestirlo e come migliorare la ricezione dei feedback





Petro annuì con la testa e, un po’ emozionato, rimase in silenzio.







«Dimmi un po’,» proseguì la dea, «sapresti dirmi il nome di un tuo collega che, ultimamente, ha ottenuto un piccolo insuccesso?»

Feedback: come gestirlo e come migliorare la ricezione dei feedback





Il giovane cipriota si prese un momento di riflessione.







«Alexis! Alexis, qualche settimana fa, ha vissuto - purtroppo - una piccola sconfitta. Ha effettuato una campagna di comunicazione non particolarmente efficace.»

Feedback: come offrire feedback di qualità al lavoro





«D’accordo Petro. Mentre chiudo gli occhi e mi rilasso qualche minuto, ti andrebbe di riflettere sul miglior feedback che avresti potuto dare ad Alexis?

Prenditi pure del tempo per pensare. Nel frattempo mi riposo un po’.»

Feedback: come gestirlo e come migliorare la ricezione dei feedback





Dea Afrodite spense gli occhi e si lasciò accarezzare dall’acqua del mar Mediterraneo.

Il giovane cipriota tornò a camminare, riflettendo sull’esercizio offerto dalla dea dell’Amore.

Il sole era ormai tramontato.

La spiaggia era vuota. E, dal mare limpido e cristallino, Petro intravide una tartaruga marina che, con passo lento, nuotava alla ricerca di qualche cosa.

Dopo un paio di minuti, Petro tornò nei pressi della dea.







«Ok, signora. Ci sono!»

Feedback: come offrire feedback di qualità al lavoro





«Bene ragazzo.» disse la dea, riaprendo delicatamente i suoi splendidi occhi. «Avresti voglia di condividere con me il feedback da offrire ad Alexis?»

Feedback: come gestirlo e come migliorare la ricezione dei feedback





«Sì signora, certo. Il feedback sarebbe il seguente:

“Alexis, ho notato che, nonostante il tuo impegno, il tono comunicativo che hai dato alla campagna non ha fatto ottenere ad essa i risultati sperati.

Ciò che possiamo apprendere per il futuro è che ogni campagna di comunicazione deve rispettare a pieno i valori del nostro brand, ricordandoci di farli trasparire il più possibile. Se nella prossima campagna di comunicazione ci impegniamo a far esaltare i nostri valori, sono certo che i risultati saranno ottimi. Condividi con me?

Feedback: come offrire feedback di qualità al lavoro





Signora, come le sembra?»

Feedback: come offrire feedback di qualità al lavoro





«A te come sembra, Petro?»

Feedback: come gestirlo e come migliorare la ricezione dei feedback





«Credo sia buono.»

Feedback: come offrire feedback di qualità al lavoro





«Sì, ragazzo. È buono. Molto buono! Ti andrebbe di dirmi qual è la frase che risponde alla domanda “Cosa ha fatto poco bene?»

Feedback: come gestirlo e come migliorare la ricezione dei feedback





«Certo. Il cosa è semplicemente il “tono comunicativo della campagna”»

Feedback: come offrire feedback di qualità al lavoro





«Ok, è questo il tuo cosa

Feedback: come gestirlo e come migliorare la ricezione dei feedback





«Sì, esatto.»

Feedback: come offrire feedback di qualità al lavoro





«D’accordo, e il tuo perché? Perché il tono comunicativo della campagna non ha funzionato?»

Feedback: come gestirlo e come migliorare la ricezione dei feedback





«Beh, “perché la campagna non ha ottenuto i risultati sperati”

Feedback: come offrire feedback di qualità al lavoro





«Sì, non fa una piega ciò che mi stai dicendo.

E dimmi: qual è il come del tuo discorso? Come potrà Alexis - secondo il tuo punto di vista - migliorare per il futuro?»

Feedback: come gestirlo e come migliorare la ricezione dei feedback





«Questa parte l’ho voluta rendere molto ricca, signora. Inoltre, ho costruito l’intero discorso utilizzando il “noi” e non il “tu”. 

Essendo Alexis un ragazzo particolarmente sensibile - gran dote al giorno d’oggi - mi sono accertato di fargli un discorso non troppo severo.»

Feedback: come offrire feedback di qualità al lavoro





«D’accordo, potresti ripetermi il discorso relativo al tuo come

Feedback: come gestirlo e come migliorare la ricezione dei feedback





«Certo, il discorso sarebbe questo:

“Ciò che possiamo apprendere per il futuro è che ogni campagna di comunicazione deve rispettare a pieno i valori del nostro brand, ricordandoci di farli trasparire il più possibile. Se nella prossima campagna di comunicazione ci impegniamo a far esaltare i nostri valori, sono certo che i risultati saranno ottimi.»

Feedback: come offrire feedback di qualità al lavoro





«Ottimo Petro. Hai fatto davvero un ottimo lavoro. Anche la domanda posta al termine del tuo discorso mi piace molto. 

Credo proprio che, da oggi in poi, sarai indipendente.»

Feedback: come gestirlo e come migliorare la ricezione dei feedback





«In che senso?»

Feedback: come offrire feedback di qualità al lavoro





«Nel senso che non hai più bisogno di me. L’amore che potevo donarti te l’ho donato. 

Ora sta a te trasmettere questo amore alle persone che ti circondano.»

Feedback: come gestirlo e come migliorare la ricezione dei feedback





Dea Afrodite fermò per un istante le sue parole.







«Petro, ricordati: in seguito ad una vittoria è sufficiente ricordare le parole cosa e perché

In seguito ad una sconfitta, invece, sarà necessario aggiungere a questi due termini la parola come.

Feedback: come gestirlo e come migliorare la ricezione dei feedback





Fai in modo che il come non sia troppo rigido, e personalizza il tono comunicativo in base alla persona che avrai di fronte.

Feedback: come gestirlo e come migliorare la ricezione dei feedback





E non scordare: l’amore è ben più grande di ciò che pensiamo. L’amore vive in ogni nostra parola.»

Feedback: come gestirlo e come migliorare la ricezione dei feedback







Conclusione

Ora che dea Afrodite si è immersa nuovamente nel suo Mar Mediterraneo, Petro ha due metodi pratici per offrire degli amorevoli feedback alle persone.

D’ora in poi, ogni volta che vorrà offrire un feedback in seguito ad una vittoria, Petro creerà un discorso rispondendo a due domande:

  • Cosa ha fatto bene?
  • Perché lo ha fatto bene?

Ogni volta che invece vorrà donare un feedback in seguito ad una sconfitta, il suo discorso prevederà la risposta a tre domande:

  • Cosa ha fatto poco bene?
  • Perché lo ha fatto poco bene?
  • Come potrebbe farlo meglio?

Grazie a queste semplici domande - e grazie alla sua pratica costante - il giovane cipriota potrà tornare al lavoro più sereno, costruendo un miglior rapporto con i suoi compagni e le sue compagne di squadra.

A Cipro tornerà a brillare l’unicità di Petro.

 

La gestione di un feedback, corso sulla gestione del feedback 

  

 

_  

Congratulazioni per aver concluso questa Learning Story.

Se vuoi contribuire alla nostra missione, condividi ora questa storia con le 3 persone che sai già ne avranno beneficiato.

In questo modo avrai aiutato altre persone come te ad esaltare la propria unicità.

Tutto questo per ridonare dignità all'essere umano. 

 

 

 

Scopri le nuove uscite, qui →