I 10 Fattori Chiave per coltivare la Leadership in ogni collaboratore.

 

Autonomia e Responsabilità.

Due fattori discriminanti nel mondo aziendale.

Due fattori che possono essere coltivati grazie a un nuovo modello di Leadership.

Una Leadership atta ad esaltare l’unicità di ogni singola persona in azienda.

 

In questo episodio vedremo prima di tutto i 10 fattori chiave di ogni vero Leader.

Approfondiremo poi un modello che avrà permesso ai vostri collaboratori di auto-analizzare il proprio livello di Leadership.

Infine vedremo un esercizio di Leadership Comunicativa che potrete offrire ai vostri collaboratori.

Sì hai capito bene: ogni persona può coltivare la propria Leadership personale.

Stiamo per iniziare il 35° episodio di Moonly TRAINING, insieme a te.

Partiamo.

 



Coltivare la leadership in azienda





In questo 35° episodio risponderemo alle seguenti domande.

  1. Come coltivare la Leadership nei propri collaboratori?
  2. Quali sono i 10 fattori chiave del vero Leader?
  3. Per quale motivo ogni persona dovrebbe coltivare la propria Leadership?
  4. In che modo la Leadership avrò reso i propri collaboratori più autonomi e responsabili?
  5. Che peso ha la comunicazione nel bagaglio di un Leader?
  6. Qual è un esercizio pratico di Leadership Comunicativa da offrire ai propri collaboratori?
  7. In che modo saranno sufficienti 3 minuti al giorno per coltivare la Leadership Comunicativa nei propri collaboratori? 

 

 

luna moonly

Moonly

 

Come sempre, massima trasparenza.

  • L'episodio che stiamo per iniziare non contiene alcuna pubblicità o link di affiliazione.
  • Abbiamo scelto lo sfondo nero per non stancare i tuoi occhi.
  • Più il luogo nel quale ti trovi è buio migliore sarà la tua esperienza di apprendimento.
  • Ci piacerà leggere il tuo feedback anonimo qui.
  • Se vuoi ottimizzare il tuo tempo puoi scaricare l'estratto dell'episodio qui.
  • La maggior parte degli episodi sono realizzati in collaborazione con il nostro pool di Psicologi, Business Coach e Data Scientist che stanno portando avanti il nostro progetto di Auto-leadership.
  • Se preferisci la modalità "video", qui sotto trovi il video dell'episodio (il testo è più ricco di dettagli).

 

 

 

 

 

Una nuova Leadership in azienda.

Sta affiorando una nuova Leadership.

Se fino a qualche decina di anni fa il Leader veniva visto come la persona autoritaria all’interno dell’azienda, oggi ci si sta rendendo conto che la leadership è una qualità che ognuno deve possedere.

 

Ognuno può coltivare la leadership personale

 

 

Le aziende stanno capendo che la leadership non può essere ad appannaggio solamente del Top Management ma deve essere una qualità presente in ogni collaboratore.

Certo, i Team Leader (o manager) avranno sempre una maggior responsabilità, ma ciò non significa che i propri colleghi non abbiano il diritto di coltivare la propria leadership.

 

Coltivare la leadership al lavoro

 

 

 

Si parla sempre più spesso di autonomia e responsabilità.

Le aziende desiderano che le persone diventino più autonome e responsabili.

La domanda ora è: "come potremo coltivare l’autonomia e la responsabilità se le persone non avranno le basi della leadership?"

 

 

Autonomia, responsabilità e leadership

 

 

Prova a riflettere insieme a me.

Secondo te è possibile che una persona diventi autonoma e responsabile senza quelle che sono le Human skills (soft skills) fondamentali per un Leader?

Pensa agli sportivi che si stanno preparando per un olimpiade.

 

Leadership e sport

 

 

Se non avessero installate una serie di Human skills come la gestione della pressione, la determinazione, la perseveranza, l’attenzione ai dettagli, la gestione del tempo, come riuscirebbe a prepararsi al meglio?


Oppure pensa ai soldati chiamati in guerra.

 

Leadership ed esercito

 

 

Se non avessero interiorizzato la gestione dello stress, la resilienza, il lavoro di squadra, la comunicazione interna, la gestione dei conflitti, il problem solving, come riuscirebbero ad affrontare il loro lavoro?


Ora pensa ai vostri collaboratori.

 

Leadership in azienda

 

 

Se non hanno tutte quelle Human skills necessarie legate alla capacità di essere Leader all’interno della vostra organizzazione come riusciranno a esaltare la propria unicità?

Come riusciranno a far emergere il proprio potenziale?

Parleranno bene della vostra azienda?

 


Employee branding

 

 

Per questo motivo è necessario capire quali sono le caratteristiche che un buon Leader deve avere per affrontare al meglio questa sua responsabilità.

In questo episodio affronteremo 10 fattori chiave dello stile di comunicazione del Leader.

I 10 fattori che una volta interiorizzati da parte dei vostri collaboratori permetteranno loro di affrontare con successo la comunicazione con colleghi, clienti e business partner.

 



Caratteristiche leader

 

 

Vediamo quindi i 10 fattori chiave, uno a uno.

Al termine dell'episodio vedremo un esercizio per trasformare la teoria in pratica.

 

 

_

Momento di riflessione: come può il Coaching coltivare la Leadership nei vostri collaboratori?

Al minuto 01:51 (del video che trovi qui sotto) vediamo il modello Weekly Coaching che potrai sperimentare in azienda.

 


Qui troverai l'episodio completo.

 

 

 

 

 

 

1・Il Leader è altruista.

Il primo fattore chiave di un Leader è il suo altruismo.

 

Il leader è altruista

 

 

Un Leader sa bene che alla base del suo successo vi è il successo dell’altra persona

Il Leader sa mettere l’altra persona al centro facendo capire ad essa che lo spettacolo non è il suo, bensì della persona stessa.

Il Leader non si preoccupa di fare bella figura, bensì fa in modo di far fare bella figura all’altra persona.

 

Il leader fa fare bella figura all'altra persona 

 

 

In poche parole, il suo successo è il successo dell’altra persona.

Altruismo significa anche gentilezza

Il Leader del presente, e del futuro, sarà un Leader gentile.



Il leader gentile: il potere della gentilezza al lavoro

 

 

 

 

2・Il Leader ha un atteggiamento mentale positivo.

Il secondo fattore chiave di un Leader è il suo atteggiamento mentale positivo.

 

Il leader ha un atteggiamento propositivo 

 

 

Questo non significa che non dovrà affrontare sfide, difficoltà e ostacoli lungo il cammino.

Significa piuttosto che li affronterà con un'ottica di sfida, e non di sottomissione.

Il Leader è una persona che intravede l’opportunità dove gli altri vedono semplicemente la realtà.

 

 Il leader vede le opportunità

 

 

Il Leader è quella persona che non si lascia influenzare dall’atteggiamento negativo del proprio interlocutore.

Cerca invece, fin da subito, di impostare la conversazione vedendo il lato positivo.

 

Il leader vede il lato positivo


 

 

 

3・Il Leader vuole vincere.

Il terzo fattore chiave di un Leader è il fatto di voler vincere.

 

Il leader ha una mentalità da vincente

 

 

Voler vincere non significa mancare di rispetto all’avversario

Questo ce lo insegna molto bene lo sport.

Sappiamo bene quanto lo sport sia un inestimabile fonte di Human skills.

 

 

Human skills e leadership

 

 

Dallo sport (e dagli sportivi) possiamo apprendere tantissimo.

Non c’è sportivo che non inizi una gara con il desiderio di vincere.

 

Il leader desidera vincere

 

 

Io ho avuto la fortuna di praticare sci di fondo a livello agonistico e ti assicuro che non vi è stata una singola gara alla quale non abbia associato la volontà di vincere.

Vincere però non significa obbligatoriamente arrivare primi.

La vittoria è soggettiva.

 

Vittoria soggettiva

 

 

Una maratoneta che è abituato ad arrivare 50° potrebbe fissare la propria vittoria personale arrivando 20°.

Quando il 5 novembre del 2017 corsi la mia prima Maratona di New York sapevo bene che non potevo vincere (sarebbe stato leggermente troppo ambizioso).

Per questo motivo fissai la mia vittoria personale.

Essa consisteva nel correre la maratona in meno di 3 ore e 45 minuti.

 

Vittoria personale

 

 

Detto ciò, il Leader, insieme alla sua voglia di vincere porta con sé grinta e rispetto.

 

Il leader ha grinta e porta rispetto




 

 

4・Il Leader è attento ai dettagli.

Il quarto fattore chiave di un Leader è la sua attenzione ai dettagli.

 

Il leader e attento ai dettagli

 

 

L’attenzione ai dettagli è una delle Human skills (soft skills) maggiormente presenti nei veri Leader.

La cura dei dettagli fa trasmettere alle altre persone una sorta di coerenza tra "ciò che fa"e "il modo in cui lo fa."

 

Modalità di fare le cose seconda la leadership

 

 

Quando una persona si impegna per migliorare ciò che sta facendo, sta automaticamente trasmettendo agli altri che ha a cuore quell’attività.

Essere attenti ai dettagli però non significa ricercare la perfezione.

Significa piuttosto ricercare l’eccellenza.

Significa avere rispetto nei confronti del proprio interlocutore.

 

Eccellenza e rispetto del leader



 

 

 

5・Il Leader è un persuasore.

Il quinto fattore chiave di un Leader è la sua capacità di persuadere gli altri.

 

 Il leader e un persuasore

 

 

Attenzione: il termine “persuasione” è ben lontano dal termine “manipolazione”.

La persuasione ha l’obiettivo finale di far vincere entrambe le parti (win-win).

La manipolazione ha l’obiettivo finale di far vincere solamente il mittente (win-lose).

 

Il leader persuade facendo vincere entrambi

 

 

Detto ciò, il Leader è una persona che conosce la persuasione e sa utilizzare le leve persuasive per influenzare positivamente ed eticamente il proprio interlocutore.

 

 

 

_

Momento di riflessione: in che modo la comunicazione può influire sulla Leadership dei vostri collaboratori?

Al minuto 08:45 (del video che trovi qui sotto) ti racconto la potenza delle metafore applicate al business.



Qui troverai l'episodio completo.

 

 

 

 

 

6・Il Leader è propositivo.

Il sesto fattore chiave di un Leader è la sua propositività.

 

Il leader e propositivo

 

 

Essere propositivi significa avere un’opinione e portare avanti quelle che sono le proprie idee.

Siamo in un mondo dove le persone fanno sempre più fatica a far emergere quelle che sono le proprie idee.

I nostri nonni non si facevano problemi a raccontare ciò che credevano fosse corretto o meno.

Con l’avvento dei social network molte persone hanno iniziato ad avere il terrore di esprimere ciò che pensavano.

Tutto questo a causa dalla loro paura di essere giudicati.

 

Paura del giudizio e leadership

 

 

Questo vale anche nel mondo aziendale.

Molte persone hanno paura di esprimere la propria opinione.

Un Leader è quella persone che - nel rispetto dell’etica, dei valori e dei principi dell’azienda (e della società) - porta avanti la propria opinione.

 

Il leader ha propria opinione

 

Personalmente anch’io fino a una decina di anni facevo difficoltà a far emergere la mia opinione

Con il tempo ho capito che ognuno di noi è unico, e se vogliamo esprimere la nostra unicità dobbiamo portare in superficie quella che è la nostra opinione.

Tutto ciò in modo trasparente e coerente.

 

Coerenza e trasparenza nella leadership



 

 

 

7・Il Leader è focalizzato.

Il settimo fattore chiave di un Leader è il suo focus.

 

Il leader è focalizzato

 

 

Il Leader è quella persona che riesce a rimanere concentrato sull’obiettivo finale, senza farsi distrarre da attività che rischiano di portarlo fuori rotta.

Ciò non significa che il Leader non vada mai fuori strada.

Quando ciò accade però, fai in modo di riportarsi immediatamente sulla strada più funzionale, portando con sé anche le persone che hanno sbagliato strada insieme a lui (o lei).

 

Leadership condivisa

 

 

Essere focalizzato non significa non permettersi di distrarsi o di riposare.

La distrazione e il riposo lo aiuteranno a stimolare maggiormente la parte destra del suo cervello, ipotizzando di conseguenza nuove soluzioni.

Una volta che però si sarà riposato e distratto a sufficienza saprà riportarsi autonomamente in carreggiata.



Autonomia e leadership


 

 

 

8・Il Leader è un semplificatore.

L’ottavo fattore chiave di un Leader è la sua capacità di semplificare.

 

Il leader è un semplificatore

 

 

Il Leader è quella persona capace di rendere semplice il complesso.

È quella persona che riesce a schematizzare in pochi punti ciò che inizialmente potrebbe essere visto come difficile.

 

Il leader semplifica il complesso

 

 

Questa sua capacità lo rende comprensibile agli occhi degli altri.

Come abbiamo già visto in questo episodio l’incomprensione è ciò che fa terminare la maggior parte dei rapporti lavorativi.

La semplicità è la chiave per eliminare l’incomprensione.

 

Incomprensione al lavoro

 

 

"Semplice" non significa "facile".

La semplicità non è facile da attuare.

Pensa a quanto sia facile smettere di entrare sui social network.

Sarà sufficiente che il proprio dito non prema l’icona di quell’app specifica.

La domanda ora é: “È semplice non entrare sui social network?”

Per alcune persone , per altre no.

 

La leadership e il concetto di semplicità

 

 

Detto ciò, il Leader è quella persona che prende qualsiasi attività e cerca di renderla più semplice possibile.

Questo l’aiuta a farsi comprendere meglio e a portare rispetto per l’altra persona.

La semplicità verso il proprio interlocutore è una delle più alte forme di rispetto nei suoi confronti.

 

 

Semplicità equivale a rispetto


 

 

 

 

9・Il Leader è diretto.

Il nono fattore chiave di un Leader è la sua capacità di essere diretto con il proprio interlocutore.

 

Il leader è diretto

 

 

Il Leader è quella persona che, nel rispetto del proprio interlocutore, va diritto al punto.

È quella persona che si rivolge al proprio interlocutore in modo puntuale.

Questo non significa che debba parlare a monosillabi.

Se un concetto molto basilare ha bisogno di 2 ore per essere approfondito è corretto prendersi tutto il tempo necessario.

L’importante è che l’intera comunicazione sia focalizzata al risultato finale e al far vivere al proprio interlocutore la miglior esperienza di apprendimento/comprensione.

Il leader si fa comprendere

 

 

 

 

 

10・Il Leader è chiaro.

Il decimo fattore chiave di un Leader è la sua chiarezza.

 

Il leader è chiaro

 

 

Il Leader è quella persona che utilizza un linguaggio chiaro e comprensibile.

È quella persona che per farsi comprendere dal proprio interlocutore utilizza metafore, esempicasi studio.

Il Leader non dà nulla per scontato.

Il suo modo di comunicare è lineare, logico e sequenziale.

 

Il leader comunica in modo lineare logico e sequenziale




Bene, ora che abbiamo visto i 10 fattori chiave di un vero Leader, vediamo come i vostri collaboratori riusciranno ad auto-analizzare il proprio livello di Leadership.



 

_

Momento di riflessione: in che modo la Leadership Collaborativa può miscelarsi con la Leadership individuale?

Al minuto 02:32 (del video che trovi qui sotto) vediamo un modello utilizzato dalle aziende più innovative al mondo. 

 

Qui troverai l'episodio completo. 

 

 

 

 

 

 

Auto-analisi Leadership.

Ora che abbiamo visto i 10 fattori che caratterizzano i veri Leader potrete permettere ai vostri collaboratori di auto-analizzarsi.

In sostanza andranno ad auto-analizzare il proprio livello di Leadership.

Leadership analisi aziendale

 

 

L’analisi è fondamentale non solo per loro, ma anche a voi come azienda.

Sarà infatti da questa analisi che andrete a settare lo sviluppo della Leadership nei vostri collaboratori.

Naturalmente, in base ai vostri obiettivi aziendali alcuni fattori potrebbero essere più importanti di altri.

 

Analisi leadership in azienda

 

 

Ad ogni modo, l’analisi è molto semplice.

Ogni persona del Team dovrà rispondere a 10 domande.

Le domande sono le seguenti:

  1. Da 1 a 10 che voto do al mio altruismo in quanto Leader?
  2. Da 1 a 10 che voto do al mio atteggiamento mentale positivo in quanto Leader?
  3. Da 1 a 10 che voto do alla mia attenzione ai dettagli in quanto Leader?
  4. Da 1 a 10 che voto do alla mia volontà di vincere in quanto Leader?
  5. Da 1 a 10 che voto do alla mia capacità di persuadere in quanto Leader?
  6. Da 1 a 10 che voto do alla mia propositività in quanto Leader?
  7. Da 1 a 10 che voto do alla mia focalizzazione in quanto Leader?
  8. Da 1 a 10 che voto do alla mia capacità di semplificare in quanto Leader?
  9. Da 1 a 10 che voto do alla mia capacità di essere diretto in quanto Leader?
  10. Da 1 a 10 che voto do alla mia capacità di essere chiaro/a in quanto Leader?

 

 

Domande analisi leadership

 

 

Una volta che i vostri collaboratori avranno risposto a queste 10 domande potranno:

  • analizzare ogni singola area: capiranno quindi le aree nelle quali sono più performanti e le aree nelle quali c’è maggior carenza;
  • analizzare il proprio livello di leadership generale: dovranno semplicemente sommare i punteggi e dividerli per 10 (in sostanza faranno la media dei 10 punteggi).

 

Questo li aiuterà a capire su quali aree è bene focalizzarsi.

 

 

Analisi focus leadership

 

 

Bene, vediamo ora un esercizio pratico per sviluppare la Leadership nei vostri collaboratori. 

 

 

 

 

 

Esercizio per lo sviluppo della Leadership Comunicativa. 

Come promesso vediamo un esercizio pratico che potrete portare in azienda per aiutare i vostri collaboratori a migliorare il loro modo di affrontare la comunicazione da veri Leader.

L’obiettivo dell’esercizio è quello di imparare a improvvisare utilizzando una comunicazione semplice, diretta e chiara.

 

Comunicazione del leader

 

 

La capacità di improvvisare è una capacità che io personalmente reputo estremamente fondamentale nel mondo del lavoro.

Gli imprevisti sono all’ordine del giorno e avere la capacità di non farsi trovare impreparati davanti al proprio interlocutore è discriminante

 

 

Esercizio leadership comunicativa

 

 

Pensa a tutti i venditori che rischiano di trovarsi spiazzati da un momento all'altro.

O pensa a quanto gli addetti al customer service si ritrovino in situazioni analoghe.

O ancora pensa a tutte quelle persone che si ritrovano a dover gestire dei battibecchi, delle discussioni o dei semplici malintesi all'interno del proprio team di lavoro.

 

Modalità leadership comunicativa

 


 

L’esercizio che andremo a svolgere va a lavorare sui fattori n° 8,9 e 10 che abbiamo appena trattato.

Essi sono:

  • il Leader è un semplificatore
  • il Leader è diretto
  • il Leader è chiaro.

 

Risultati leadership

 

È un esercizio che ho svolto personalmente nel 2017: ogni giorno per circa 10 mesi.

L’esercizio è molto breve: farà investire ai vostri collaboratori solamente 3 minuti di tempo.

L’ottimale sarebbe svolgerlo tutti i giorni, ma è possibile praticarlo 2-3 volte alla settimana.

Secondo la mia esperienza, credo che la soluzione migliore sia quello di svolgerlo:

  • 5/7 giorni alla settimana nei primi 6 mesi;
  • 1 volta alla settimana per il resto della vita (sono solamente 3 minuti alla settimana).



Esercizio a tempo leadership

 

 

L’esercizio è caratterizzato da tre fasi:

  • Identificazione parola
  • Discorso improvvisato
  • Voto finale



Step esercizio leadership

 

 

Vediamo le tre fasi nello specifico.



 

 

Prima fase・Identificazione parola

In questa prima fase la persona avrà pochissimi secondi (5-10 secondi) per trovare una parola dalla quale partirà il discorso di improvvisazione.

 

Prima fase esercizio leadership

 

 

Come farà la persona a trovare la parola?

Ci sono diversi modi:

  • può aprire un libro preso a casaccio e scegliere la prima parola che legge;
  • può guardare fuori dalla finestra e scegliere la prima cosa che vede (es. giardiniere);
  • può scegliere la prima parola che le viene in mente.

 

Io personalmente utilizzavo due modi:

  • se mi trovavo a casa aprivo un libro e sceglievo la prima parola che vedevo;
  • se mi trovavo in macchina sceglievo come parola la prima cosa che vedevo (es. cartellone pubblicitario) oppure la prima parola che sentivo pronunciare da parte dello speaker radiofonico (e immediatamente spegnevo la radio).

 

Parola esercizio leadership


Ipotizziamo che il vostro collaboratore abbia identificato la parola “luna”.

Che cosa dovrà fare ora con questa parola

Dovrà semplicemente passare alla seconda fase.






 

Seconda fase・Discorso improvvisato

Ora che il vostro collaboratore ha identificato (in pochissimi secondi) la parola "luna" dovrà immediatamente avviare un discorso della durata di 2 minuti basando l’intero discorso sulla parola identificata.

 

Seconda fase esercizio leadership al lavoro

 

 

Attenzione: la parola “immediatamente” è fondamentale.

Ciò significa che appena il vostro collaboratore leggerà la parola dovrà subito iniziare il discorso.

Perché questo?

Perché quando il vostro collaboratore avrà a che fare con una trattativa importante al lavoro, o dovrà rispondere a una richiesta improvvisa da parte di un vostro cliente non avrà tutto il tempo per riflettere.

Dovrà essere in grado di rispondere immediatamente.

 

Specifica esercizio leadership

 

 

Il discorso di 2 minuti può essere svolto:

  • dal vivo, rivolgendosi ai propri colleghi (o al proprio collega);
  • in VideoCallrivolgendosi ai propri colleghi (o al proprio collega);
  • in autonomia, facendo finta di rivolgersi a una persona (potrebbe anche registrare un video).



Esercizio leadership modalità differenti

 

 

Ora potresti chiederti: come dovrebbe essere realizzato il discorso?”

Come eseguire l'esercizio sulla leadership

 

 

Ottima domanda.

La qualità del discorso dipende dal livello della persona.

Se la persona è la prima volta che esegue questo esercizio (o se semplicemente non è abituata a comunicare) basterà che parli per 2 minuti riguardo la parola identificata.

 

Tempo esercizio leadership

 

 

Potrebbe sembrare banale dover parlare 2 minuti di un singolo argomento ma ti assicuro che non lo è affatto.

Due minuti (120 secondi) sono lunghissimi se non si è abituati a parlare.

La persona inoltre dovrà parlare per due minuti consecutivi, senza effettuare alcuna pausa.



Specifica tempo esercizi leadership

 

 

Se invece la persona si trova a un livello più avanzato potrà rendere l’esercizio ancor più intrigante.

Potrebbe ad esempio associare la parola identificata al proprio lavoro di tutti i giorni.

Dovrà quindi trovare un associazione tra la parola “Luna” e il suo lavoro.

Per noi non sarebbe difficile :)

 

Luna moonly

 

 

Un'altra alternativa stuzzicante è quella di forgiare il proprio discorso creando delle metafore legate alla parola identificata

O ancora potrebbe descrivere la parola identificata in 3 punti.

Quest’ultimo esercizio (descrivere la parola in 3 punti) lo faccio personalmente tuttora.

Mi succede spesso di prendere un concetto e di provare immediatamente a descriverlo in 3 punti.

In poche parole creo delle triadi.

 

Triadi comunicazione leader

 

 

Ti faccio un esempio

In questo momento, mentre ti sto scrivendo, vedo un escavatore alla mia sinistra.

Se volessi svolgere l’esercizio in questo momento, il mio discorso sarebbe all’incirca questo.

 

Esempio esercizio leadership

 

 

“L'escavatore. Macchinario molto interessante! Se dovessi descriverti l'escavatore che sto vedendo alla mia sinistra ti direi:

  • prima di tutto è un escavatore rosso. Questo suo colore acceso lo fa spiccare fra tutto il verde e il grigio che vedo dalla mia finestra. È curioso vedere un escavatore rosso. Solitamente li ho sempre visti gialli…. (etc)

 

  • poi, è un escavatore fermo. Ciò significa che in questo momento non c’è nessuno che lo stia guidando. Se ti stai chiedendo il motivo per il quale l'escavatore sia fermo la risposta è molto semplice: in questo momento sono le 07:10 del mattino e l’operaio starà facendo colazione……. (etc)

 

  • infine, è un escavatore molto piccolo rispetto ai classici escavatori. Questo perché lo scavo che l'operaio dovrà fare sarà di piccole dimensioni.…. (etc)

 

So bene che il discorso che ti ho appena fatto non ha molto senso, ma non deve averlo.

L’importante è coltivare l’improvvisazione e la capacità di descrivere un concetto in modo semplice, diretto e chiaro.



Comunicazione leader

 

 

Ottimo, una volta che il vostro collaboratore avrà descritto in 2 minuti la parola “Luna” passerà alla terza fase.

 

 

 

_

Momento di riflessione: in che modo il Lean management si sposa con il concetto di Leadership?

Al minuto 01:41 (del video che trovi qui sotto) capiamo come aiutare i vostri collaboratori a gestire al meglio il proprio tempo (rendendo quindi l'azienda più lean).

 



Qui troverai l'episodio completo.

 

 

 

 

 

Terza fase・Voto finale

In questa terza fase il vostro collaboratore dovrà semplicemente chiedersi: “che voto do al mio discorso da 1 a 10?”


Terza fase esercizio leadership

 

 

La persona andrà a riportare il voto all'interno del proprio diario personale (o sulle note del proprio smartphone).

Questo passaggio è fondamentale per vedere i progressi nel tempo.

Potrà infatti ritornare nel suo diario e vedere le valutazioni che si è dato in passato.



Diario della leadership

 

 

Sì lo so, l'intero esercizio che abbiamo visto potrebbe sembrarti banale.

Ti assicuro però che questo è stato uno degli esercizi che più di tutti mi hanno permesso di stravolgere la mia capacità di comunicare e di empatizzare con le persone. 

Come sempre, ti racconto ciò che faccio.

Sta a te valutare se può essere funzionale o meno ai vostri collaboratori.

 

 

 

_

Momento di riflessione: in che modo le emozioni possono influire sulla Leadership dei vostri collaboratori?

Al minuto 02:18 (del video che trovi qui sotto) vediamo un esercizio che potrai offrire ai vostri collaboratori per gestire al meglio le proprie emozioni.

 

Qui troverai l'episodio completo.

 

 

 

 

___

Prima di concludere l'episodio

Prima di passare alla parte conclusiva di questo episodio ti invito a scaricare il nostro Moonly PLAYBOOK, il manuale strategico da leggere in 1 minuto

Scaricandolo ora:

  • avrai cristallizzate tutte le strategie pratiche che abbiamo trattato in questo episodio, senza correre il pericolo di dimenticartele
  • potrai tenere sempre con te le strategie pratiche da applicare in azienda, senza dover tornare nuovamente in questo episodio per rileggerle;
  • potrai condividere le strategie appena apprese direttamente con i tuoi colleghi, senza rischiare di dimenticarti ciò che hai appena letto. 

 

Leadership Playbook

 

 

 

 

 

Conclusione

Anche questo episodio (come gli altri) sta per concludersi.

In questo 35° episodio abbiamo capito che:

  • la Leadership rende le persone autonome;
  • la Leadership rendere le persone responsabili (abili di dare una risposta agli eventi);
  • la Leadership può (e deve) essere coltivata in ogni persona.

 

Leader autonomia e responsabilità

 


 

Abbiamo inoltre capito che:

  1. Il Leader è altruista
  2. Il Leader ha un atteggiamento mentale positivo
  3. Il Leader vuole vincere
  4. Il Leader è attento ai dettagli
  5. Il Leader è un persuasore
  6. Il Leader è propositivo
  7. Il Leader è focalizzato
  8. Il Leader è un semplificatore
  9. Il Leader è diretto
  10. Il Leader è chiaro

 

Fattori chiave del leader

 

 

Abbiamo poi visto un esercizio pratico che potrete offrire ai vostri collaboratori per coltivare la Leadership Comunicativa (meglio se svolto dopo essersi auto-analizzati).

Esso si divide in tre step:

  1. Identificazione parola
  2. Discorso improvvisato
  3. Voto finale



Sintesi esercizio leadership in azienda

 

 

Tutto ciò avrà aiutato i vostri collaboratori a diventare:

  • delle persone ancor più responsabili;
  • delle persone ancor più autonome;
  • dei Leader unici, capaci di esaltare la propria unicità.

 

Leadership e unicità


 

Congratulazioni per aver terminato il 35° episodio di Moonly TRAINING.

Spero che le strategie che ti abbiamo offerto potranno esserti d'aiuto.

Ti sarei davvero grato se investissi 30 secondi del tuo tempo per lasciarci un tuo feedback anonimo qui (nessuna mail richiesta).

Inoltre, sentiti libero/a di condividere il link di questo episodio con tutte le persone che sai già potranno beneficiarne.

Avrai contribuito alla nostra missione.

Grazie, e a presto.

Ciao.

_

"Tutto questo per esaltare l'unicità delle persone, facendovi diventare un'azienda unica."

 

Moonly

 

 

 

_

 Accedi a Moonly TV. Gratis.

Le migliori strategie pratiche utilizzate dalle aziende più innovative al mondo per esaltare l'unicità delle persone attraendo, potenziando e motivando talenti unici.Moonly TV: attrarre, potenziare e motivare i propri collaboratori