Perché facciamo ciò che facciamo?

Moonly è nata in riva al Lago di Carezza in risposta alla Tempesta Vaia del 29 ottobre 2018 che ha colpito le nostre Dolomiti spazzando via oltre 14 milioni di alberi.

Da quando Moonly è nata, il nostro credo è sempre stato lo stesso: portare il benessere nel mondo del lavoro.

In Moonly amiamo esaltare il potenziale di ogni lavoratore, dando onore a tutte quelle persone che ogni mattina si alzano per contribuire ad una missione personale e aziendale.

In Moonly sogniamo un mondo dove il benessere sia il pilastro trainante di ogni azienda.

In Moonly vogliamo rendere disponibile ciò che fino a ieri era impossibile avere, perché crediamo profondamente che il benessere debba essere accessibile a chiunque. 

In Moonly aspiriamo a creare una nuova classe di lavoratori: persone che vogliono contribuire al miglioramento dell'ecosistema e lasciare il proprio segno su questo pianeta.

In Moonly abbracciamo la semplicità, l’eleganza e l’eccellenza, realizzando prodotti esperienziali e di forte impatto.

In Moonly ci impegniamo ad aiutare le aziende a ridurre i costi legati al burnout, aumentando la produttività dei propri talenti, riducendo l’assenteismo e limitando il turnover del personale.

In Moonly portiamo avanti una filosofia: creare una nuova esperienza lavorativa basata sul vero concetto di "wellbeing aziendale".

In Moonly siamo felici di portare il benessere direttamente in azienda, destinando parte dei nostri ricavi alla piantumazione di nuovi alberi, prima nelle nostre Dolomiti e poi in tutte le zone del mondo che avranno bisogno di sostenibilità. 

In Moonly ci battiamo contro il burnout che colpisce milioni di lavoratori in tutto il mondo.

La nostra missione è rendere le aziende più performanti.

Il nostro fine ultimo è rendere il pianeta più sano e sostenibile.